ENTER
  • Nuove soluzioni e nuove opportunità nel trattamento del tumore renale e del carcinoma uroteliale in stadio avanzato. Collana eventi digitali macro-regionali

    Il trattamento dei tumori del rene e delle vie urinarie è in continua e rapida evoluzione.
    Per i tumori del rene, negli ultimi anni, l’introduzione dell’immunoterapia e la combinazione fra immunoterapia e antiangiogenetici ha rappresentato una svolta importante nel controllo della malattia che si è tradotta in un vantaggio rilevante anche in termini di sopravvivenza.
    Nei tumori uroteliali ancor più abbiamo assistito a una vera e propria rivoluzione terapeutica, dovuta in massima parte anche qui all’introduzione della immunoterapia, ma anche a farmaci con un innovativo meccanismo d’azione e all’identificazione di target molecolari in grado di controllare la crescita neoplastica.
    L’obiettivo di questi eventi è di fare il punto sullo stato dell’arte oggi dell’algoritmo terapeutico per la scelta del trattamento, anche attraverso la presentazione di casi clinici.

  • Programma dell’attività formativa

    Collana eventi digitali macro-regionali

    Gli eventi digitali macro-regionali di questa collana sono accreditati singolarmente e raggiungibili facendo click sui link riportati di seguito.
    Ogni evento richiede il completamento dell'iscrizione relativa.  

    AREA PIEMONTE - 15 giugno (16:00 > 18:00)
    ISCRIVITI
    Nuove soluzioni e nuove opportunità nel trattamento del tumore renale e del carcinoma uroteliale in stadio avanzato 

    Responsabili Scientifici: Consuelo Buttigliero (TO), Alessandra Mosca (TO)

    Rivolto a: Medici specialisti e specializzandi in Anatomia patologica, Farmacologia e tossicologia clinica, Medicina interna, Nefrologia, Oncologia, Radiodiagnostica, Radioterapia, Urologia operanti soprattutto in Piemonte

    AREA EMILIA ROMAGNA - 16 giugno (15:30 > 18:00)
    ISCRIVITI
    Nuove soluzioni e nuove opportunità nel trattamento del carcinoma renale metastatico  

    Responsabili Scientifici: Melissa Bersanelli (PR), Cristina Masini (RE), Maria Giuseppa Vitale (MO)

    Rivolto a: Medici specialisti e specializzandi in Anatomia patologica, Farmacologia e tossicologia clinica, Medicina interna, Nefrologia, Oncologia, Radiodiagnostica, Radioterapia, Urologia, operanti soprattutto in Emilia-Romagna

    AREA SICILIA E CALABRIA - 25 giugno (15:30 > 18:00)
    ISCRIVITI
    Nuove soluzioni e nuove opportunità nel trattamento del tumore renale e del carcinoma uroteliale in stadio avanzato

    Responsabile scientifico: Vincenzo Adamo (ME)

    Rivolto a: Biologi; Infermieri; Medici specialisti e specializzandi in Anatomia patologica, Nefrologia, Oncologia, Radioterapia, Urologia; Psicologi operanti soprattutto in Calabria e Sicilia

    AREA CAMPANIA - 29 giugno (16:00 > 18:00)
    ISCRIVITI
    Nuove soluzioni e nuove opportunità nel trattamento del tumore renale e del carcinoma uroteliale in stadio avanzato 

    Responsabile scientifico: Gaetano Facchini (NA)

    Rivolto a: Medici specialisti e specializzandi in Anatomia patologica, Farmacologia e tossicologia clinica, Medicina interna, Nefrologia, Oncologia, Radiodiagnostica, Radioterapia, Urologia operanti soprattutto in Campania

    AREA SARDEGNA E LAZIO - 2 luglio (15:30 > 17:30)
    ISCRIVITI
    Novità nel trattamento del carcinoma renale avanzato 

    Responsabile scientifico: Francesco Atzori (CA)

    Rivolto a: Infermieri; Medici specialisti e specializzandi in Nefrologia, Oncologia, Radioterapia, Urologia operanti soprattutto in Lazio e Sardegna

    AREA LOMBARDIA - 7 luglio (15:00 > 17:15)
    ISCRIVITI 
    Nuove soluzioni e nuove opportunità nel trattamento del tumore renale e del carcinoma uroteliale in stadio avanzato 

    Responsabili scientifici: Rodolfo Passalacqua (CR), Bruno Perrucci (CR)

    Rivolto a: Medici specialisti e specializzandi in Anatomia patologica, Farmacologia e tossicologia clinica, Medicina interna, Nefrologia, Oncologia, Radiodiagnostica, Radioterapia, Urologia operanti soprattutto in Lombardia

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Istruzioni ECM

    Per completare il percorso formativo e ottenere i crediti ECM previsti, l’utente deve soddisfare tutte le seguenti condizioni:

    1. Appartenere a una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM.
    2. Partecipare all’Evento Digitale per tutta la durata prevista (NB guardare le registrazioni non è sufficiente).
    3. Compilare la scheda di valutazione dell’Evento Digitale, resa disponibile al termine dell’evento*, entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è terminata l'attività formativa.
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è terminata l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. Sono consentiti un massimo di 5 tentativi ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.

    Al completamento del percorso, indipendentemente dall’esito del test di verifica dell’apprendimento, sarà possibile scaricare l’attestato di partecipazione. Coloro che hanno superato con successo il test di verifica dell’apprendimento potranno scaricare l'attestato con i crediti ECM.

    Nota Bene

    La piattaforma permette di compilare la scheda di valutazione dell'Evento Digitale e di svolgere il questionario di valutazione dell'apprendimento ai soli utenti con una presenza non inferiore al 75% della durata prevista di ogni singola sessione costituente l'evento. Questa condizione deve essere soddisfatta per poter scaricare l'attestato di partecipazione.

    Per esempio, se un Evento Digitale è costituito da due Webinar da 2 ore, l’utente deve maturare una presenza uguale o superiore al 75% in ciascuno dei due Webinar. Essere presenti al 50% del primo Webinar e al 100% del secondo Webinar non è sufficiente.