ENTER
  • Il trattamento adiuvante del melanoma allo stadio III. Nuovi dati. Nuove opportunità. Collana eventi digitali macro-regionali

    I recenti sviluppi delle terapie per il trattamento del melanoma promettono una rivoluzione per il paziente affetto da melanoma, andando a modificare la storia e le prospettive di malattia con un importante impatto sui modelli di presa in carico del paziente.
    Si ritiene quindi importante discutere del ruolo dell’immunoterapia nel ridefinire il trattamento ottimale del melanoma in fase adiuvante, compresa la gestione del trattamento a progressione.
    Centrale sarà la discussione su questo setting, con l’esigenza di definire al meglio la gestione della tossicità, così come quello della multidisciplinarietà e l’importanza di definire un apposito algoritmo terapeutico.

  • Programma dell’attività formativa

    Collana eventi digitali macro-regionali

    Gli eventi digitali macro-regionali di questa collana sono accreditati singolarmente e raggiungibili facendo click sui link riportati di seguito.
    Ogni evento richiede il completamento dell'iscrizione relativa.  

    AREA SARDEGNA - 24 giugno (15:00 > 18:00)
    ISCRIVITI
    Trattamento del Melanoma: nuove sfide e opportunità 

    Responsabile Scientifico: Tiziana Scotto (SS)

    Rivolto a: Infermieri; Farmacisti; Fisioterapisti; Medici specialisti e specializzandi in Anatomia patologica, Chirurgia generale, Chirurgia maxillo-facciale, Chirurgia plastica, Dermatologia, Fisiatria, Medicina nucleare, Oncologia, Otorinolaringoiatria, Radiologia, Radioterapia; Tecnici radiologi operanti soprattutto in Sardegna

    AREA EMILIA ROMAGNA - 25 giugno (15:00 > 17:00)
    ISCRIVITI
    Il trattamento adiuvante del melanoma allo stadio III. Nuovi dati. Nuove opportunità

    Responsabile Scientifico: Barbara Melotti (BO)

    Rivolto a: Medici specialisti e specializzandi in Chirurgia plastica, Dermatologia, Oncologia, Radioterapia operanti soprattutto in Emilia-Romagna

    AREA SICILIA - 30 giugno (15:00 > 17:00)
    ISCRIVITI
    Il trattamento adiuvante del melanoma allo stadio III. Nuovi dati. Nuove opportunità

    Responsabile Scientifico: Gaetana Rinaldi (PA)

    Rivolto a: Medici specialisti e specializzandi in Chirurgia generale, Chirurgia plastica, Dermatologia e venereologia, Oncologia operanti soprattutto in Sicilia

    AREA CALABRIA - 7 luglio (15:00 > 17:00)
    ISCRIVITI
    Il trattamento adiuvante del melanoma allo stadio III. Nuovi dati. Nuove opportunità

    Responsabili Scientifici: Pierpaolo Correale (RC), Pierosandro Tagliaferri (CZ) 

    Rivolto a: Medici specialisti e specializzandi in Chirurgia generale, Chirurgia plastica, Dermatologia, Oncologia operanti soprattutto in Calabria

    AREA PUGLIA, ABRUZZO, BASILICATA, MARCHE, MOLISE - 9 luglio (14:30 > 17:00)
    ISCRIVITI
    Nuove prospettive nella terapia adiuvante del melanoma 

    Responsabile scientifico Michele Guida (BA)

    Rivolto a: Biologi; Farmacisti; Infermieri; Medici specialisti e specializzandi in Anatomia patologica, Chirurgia generale, Chirurgia plastica e ricostruttiva, Dermatologia, Genetica medica,  Medicina nucleare, Oncologia,  Patologia clinica, Radiodiagnostica, Radioterapia; Tecnici sanitari radiologia medica operanti soprattutto in Puglia, Abruzzo, Basilicata, Marche, Molise

    AREA MARCHE, ABRUZZO, UMBRIA - 14 luglio (14:10 > 16:10)
    ISCRIVITI
    Il trattamento adiuvante del melanoma allo stadio III. Nuovi dati. Nuove opportunità 

    Responsabile scientifico: Rossana Berardi (AN)

    Rivolto a: Medici specialisti e specializzandi in Anatomia patologica, Chirurgia maxillo-facciale, Chirurgia plastica, Dermatologia, Medicina nucleare, Oncologia, Radioterapia operanti soprattutto in Marche, Abruzzo, e Umbria

    AREA LIGURIA E TOSCANA - 14 luglio (16:00 > 18:10)
    ISCRIVITI
    Il trattamento adiuvante del melanoma ad alto rischio di recidiva. Dalle nuove evidenze scientifiche alla gestione del paziente nella pratica clinica quotidiana

    Responsabili Scientifici: Riccardo Marconcini (PI), Francesco Spagnolo (GE)

    Rivolto a: Medici specialisti e specializzandi in Anatomia patologica, Chirurgia plastica, Chirurgia generale, Dermatologia, Oncologia, Radioterapia operanti soprattutto in Liguria e Toscana

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Istruzioni ECM

    Per completare il percorso formativo e ottenere i crediti ECM previsti, l’utente deve soddisfare tutte le seguenti condizioni:

    1. Appartenere a una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM;
    2. Partecipare all’Evento Digitale per tutta la durata prevista (NB guardare le registrazioni non è sufficiente);
    3. Compilare la scheda di valutazione dell’Evento Digitale, resa disponibile al termine dell’evento*, entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è terminata l'attività formativa;
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è terminata l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. Sono consentiti un massimo di 5 tentativi ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.

    Al completamento del percorso, indipendentemente dall’esito del test di verifica dell’apprendimento, sarà possibile scaricare l’attestato di partecipazione. Coloro che hanno superato con successo il test di verifica dell’apprendimento potranno scaricare l'attestato con i crediti ECM.

    *Nota Bene

    La piattaforma permette di compilare la scheda di valutazione dell'Evento Digitale e di svolgere il questionario di valutazione dell'apprendimento ai soli utenti con una presenza non inferiore al 75% della durata prevista di ogni singola sessione costituente l'evento. Questa condizione deve essere soddisfatta per poter scaricare l'attestato di partecipazione.

    Per esempio, se un Evento Digitale è costituito da due Webinar da 2 ore, l’utente deve maturare una presenza uguale o superiore al 75% in ciascuno dei due Webinar. Essere presenti al 50% del primo Webinar e al 100% del secondo Webinar non è sufficiente.