ENTER
  • Bookmarks 2022. Le novità dell’anno in epatologia. XVII Edizione - Videoconferenza

    La manifestazione si propone di predisporre una sintesi critica delle novità emerse nel corso dell'anno 2022 nei vari campi dell' epatologia clinica, tenendo conto sia degli articoli apparsi sulle più importanti riviste, sia di quanto è stato presentato nei più importanti congressi. L'obiettivo è quello di fornire a tutti gli epatologi (soprattutto a coloro che non hanno avuto la possibilità e il tempo di partecipare a tutti gli eventi scientifici e di leggere nel dettaglio le più importanti riviste) una panoramica completa delle novità dell'anno, commentata criticamente da esperti di riconosciuto prestigio. Ciò consentirà anche di avere un aggiornamento "guidato" nei settori in cui ciascuno di noi è meno esperto. Le presentazioni degli esperti faranno riferimento soltanto a quanto pubblicato su riviste internazionali e presentato in forma di comunicazione nei congressi delle società scientifiche nel corso dell'anno 2022. I contributi di basic science e di fisiopatologia potranno essere inseriti nella panoramica, ma in solo in quanto correlabili alle eventuali prospettive di applicazione clinica.

  • Programma dell’attività formativa

    14.30

    Registrazione dei partecipanti

    15.00

    Introduzione e saluto autorità

    Luigi Bolondi, Fabio Piscaglia

    Sessione 1
    Epatopatie da accumulo

    Moderatori: Francesco Azzaroli, Giulio Marchesini Reggiani
    15.15

    Patologie rare metaboliche

    Elena Corradini
    15.35

    Stadiazione non invasiva delle epatopatie

    Francesco Giuseppe Foschi
    15.55

    Steatoepatite non alcolica

    Elisabetta Bugianesi
    16.20

    Discussione

    16.35

    Pausa caffè

    Sessione 2
    Epatopatie immunomediate e colestatiche

    Moderatori: Alessandro Granito, Luigi Muratori
    16.55

    Asse fegato-intestino

    Antonio Moschetta
    17.15

    Epatite autoimmune

    Marco Lenzi
    17.35

    Malattie colestatiche immunomediate

    Marco Carbone
    17.55

    Colestasi intraepatiche familiari

    Giovanni Vitale
    18.15

    Discussione e fine lavori ECM

    18.30

    Lettura sponsorizzata EISAI-MSD

    Approccio personalizzato al paziente con HCC: quali strategie terapeutiche? 

    Rodolfo Sacco
    19.00

    Chiusura dei lavori

    Sessione 3
    Epatiti da virus o tossici ed insufficienza epatica

    Moderatori: Mariarosa Tamè, Gabriella Verucchi
    9.00

    Epatiti virali

    Alessio Michele Aghemo
    9.20

    Epatopatie da alcol

    Marco Domenicali, Manuel Tufoni
    9.40

    DILI (Drug Induced Liver Injury)

    Laura Turco
    10.00

    Insufficienza epatica: acuta e acuta-su-cronica

    Maria Cristina Morelli
    10.20

    Trapianto di fegato (escluso HCC)

    Matteo Cescon
    10.40

    Discussione

    11.00

    Pausa caffè

    Sessione 4
    Lesioni focali del fegato: aspetti diagnostici

    Moderatori: Alessandro Granito, Franco Trevisani
    11.20

    Aspetti diagnostici CEUS

    Eleonora Terzi
    11.35

    Aspetti diagnostici TC/MRI

    Matteo Renzulli
    12.00

    Discussione

    12.15

    Presentazione casi clinici

    Alice Giamperoli, Federico Ravaioli, Bernardo Stefanini
    12.45

    Pausa pranzo

    Sessione 5
    Tumori primitivi del fegato: aspetti terapeutici

    Moderatori: Luigi Bolondi, Giovanni Brandi
    14.00

    Terapie ablative percutanee

    Carla Serra
    14.15

    Terapie endovascolari

    Rita Golfieri
    14.35

    Chirurgia

    Alessandro Cucchetti
    14.50

    Trapianto per HCC

    Matteo Ravaioli
    15.05

    Terapie sistemiche

    Fabio Piscaglia
    15.25

    Discussione

    Sessione 6 
    Complicanza della cirrosi e malattie vascolari del fegato

    Moderatori: Fabio Piscaglia, Marco Zoli
    15.50

    Ipertensione portale, ACLF ed encefalopatia

    Paolo Caraceni
    16.20

    Malattie vascolari del fegato

    Vincenzo La Mura
    16.40

    Discussione

    17.00

    Fine lavori


  • Iscrizioni

    Questa attività è riservata a un numero limitato di partecipanti.

    La quota di partecipazione è:

    • Quota di partecipazione intera € 70.00

    Per i criteri di eleggibilità e altre informazioni sulle quote ridotte (qualora previste), contattare info.bologna@accmed.org.

    Per partecipare all’evento è necessario completare la procedura di iscrizione (incluso il pagamento della quota applicabile). Il pagamento è effettuabile online esclusivamente con Carte di Credito o Paypal.

    Nel caso non venga raggiunto il numero minimo di iscritti previsto, Accademia si riserva la facoltà di annullare l’attività. In questo caso Accademia procederà alla opportuna comunicazione e al totale rimborso delle quote di partecipazione.
    In caso di rinuncia, si prega di informare tempestivamente Accademia. Se la rinuncia avviene entro il 10° giorno precedente la data di inizio dell’evento, la quota versata sarà restituita con la detrazione del 30%. Se la rinuncia avviene dopo tale scadenza, l’utente non avrà diritto ad alcun rimborso.

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Istruzioni ECM

    Per completare il percorso formativo e ottenere i crediti ECM previsti, l’utente deve soddisfare tutte le seguenti condizioni:

    1. Appartenere a una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM;
    2. Partecipare ad almeno il 90% della durata dell’evento;
    3. Compilare la scheda di valutazione dell’evento - resa disponibile ESCLUSIVAMENTE ONLINE al termine dell’evento stesso - entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui è terminata l'attività formativa;
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento - reso disponibile ESCLUSIVAMENTE ONLINE al termine dell’evento stesso - entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui è terminata l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. E' consentito un solo tentativo ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.