ENTER
  • Nefrite lupica: stato dell’arte e prospettive future

    Il Lupus Eritematoso è una malattia sistemica che può interessare tutti gli organi. Il coinvolgimento renale ha un’elevata incidenza e condiziona significativamente la prognosi della malattia. La nefrite lupica si manifesta con la comparsa di una nefropatia proteinurica progressiva che può portare alll’insufficienza renale terminale. Le terapie disponibili per questa patologia sono numerose e decisamente efficacci nel bloccare o rallentare la progressione del danno. Le terapie si basano su diverse classi di farmaci (steroide , immunosoppressivi, anticorpi monclonali) che debbono essere somministrati secondo le varie fasi della patologia. La biopsia renale è uno strumento indispensabile per fornire gli elementi necessari alla scelta terapautica. Lesioni flogistiche acute (necrosi, proliferazione cellulare) indicano la necessità di una terapia pronta ed aggressiva. La presenza di lesioni sclerotiche diffuse suggerisce di evitare terapie importanti e potenzialmente dannose con scarsa possibilità di successo.
    Questo convegno ha come scopo di rinnovare e di diffondere nella comunità scientifica sia le novità in termine di terapia ma anche di condividere un approccio terapeutico tra gli specialisti. Questo permetterà di evitare terapie inutili e servirà a porre le basi per la costruzione di un campo condiviso tra gli specialisti della malattia lupica.

  • Modalità di partecipazione

    L’iscrizione all’attività potrà avvenire esclusivamente attraverso procedura online, non saranno accettati nuovi iscritti presso la sede congressuale.

    Per l’accesso agli spazi congressuali, AccMed raccomanda di attenersi alle seguenti norme di sicurezza:

    • non accedere agli spazi congressuali con temperatura corporea superiore a 37.5
    • mantenere la distanza interpersonale
    • indossare la mascherina FFP2 coprendo naso e bocca per tutta la durata dei lavori
    • disinfettare frequentemente le mani con appositi gel idroalcolici

    Potete trovare ulteriori dettagli relativi allo svolgimento dell’evento residenziale e alle relative misure di sicurezza qui: https://fad.accmed.org/sicurezza.

  • Programma dell’attività formativa

    9.15

    Introduzione

    Sandro Feriozzi, Andrea Onetti-Muda

     I  SESSIONE

    Moderatori: Paolo Menè, Elisa Gremese

    9.30

    La nefrite lupica 

    Gabriella Moroni
    10.00

    Indicazioni alla biopsia 

    Corrado Murtas

    II SESSIONE

    Moderatori: Bruno Laganà, Roberto Palumbo  

    10.30

    Istopatologia

    Konstantinos Giannakakis
    11.00

    Il significato delle classi istologiche

    Michele Rossini

    III SESSIONE

    Moderatori: Roberto Giacomelli, Gian Domenico Sebastiani

    11.30

    Terapia consolidata

    Renato Alberto Sinico
    12.00

    Terapia innovativa 

    Savino Sciascia
    12.30

    Pausa pranzo

    IV SESSIONE

    Moderatori: Marco Galliani, Francesca Romana Spinelli

    14.00

    Nefrite lupica: un quadro di glomerulonefrite proliferativa 

    Fabiola Terzi
    14.30

    Machine learning nella nefrite lupica

    Francesco Pesce

    V SESSIONE

    Moderatore: Anna Paola Mitterhofer,  Massimo Morosetti

    15.00

    Lupus in età pediatrica: peculiarità diagnostiche e terapeutiche 

    Marina Vivarelli
    15.30

    Covid e lupus  

    Augusto Vaglio

    VI SESSIONE

    Moderatori: Paola Conigliaro, Paolo De Paolis

    16.00

    Trapianto di rene 

    Giuseppe Grandaliano
    16.30

    Discussione generale

    17.00

    Conclusioni e chiusura

    Sandro Feriozzi, Andrea Onetti-Muda

  • Iscrizioni

    Questa attività è riservata a un numero limitato di partecipanti.

    La quota di partecipazione è gratuita.

    Per partecipare all’evento è necessario completare la procedura di iscrizione entro il 27/11/2022.

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Istruzioni ECM

    Per completare il percorso formativo e ottenere i crediti ECM previsti, l’utente deve soddisfare tutte le seguenti condizioni:
    1. Appartenere a una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM;
    2. Partecipare ad almeno il 80% della durata dell’evento;
    3. Compilare la scheda di valutazione dell’evento - resa disponibile ESCLUSIVAMENTE ONLINE al termine dell’evento stesso - entro e non oltre la
    mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui è terminata l'attività formativa;
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento - reso disponibile
    ESCLUSIVAMENTE ONLINE al termine dell’evento stesso - entro e non oltre la
    mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui è terminata l'attività formativa.
    Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta correttaper ciascuna domanda. E' consentito un solo tentativo ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.