ENTER
  • Grandangolo 2023 in Nefrologia, Dialisi e Trapianto. Selezione e analisi ragionata dei più recenti dati scientifici. XVII Edizione

    Il Grandangolo in Nefrologia, Dialisi e Trapianto giunge alla diciasettesima edizione. I lavori scientifici si articoleranno in 16 Sessioni. In particolare, viene ripetuta l’esperienza degli incontri con le linee-guida KDIGO. Lo spirito del Grandangolo prevede, come sempre, che le singole presentazioni commentino, anche in chiave critica, uno o più lavori scientifici pubblicati, o presentati a congressi, nel corso dell’ultimo anno su argomenti di interesse nefrologico. Questa è sempre stata la caratterizzante peculiarità di questo strumento formativo e di aggiornamento, e lo sarà anche nell’edizione 2023. Accolto favorevolmente dal 2006, il Grandangolo ha avuto negli anni un crescente gradimento da parte della comunità nefrologica italiana, con anche una rilevante partecipazione a distanza.

  • Modalità di partecipazione

    L’iscrizione all’attività potrà avvenire esclusivamente attraverso procedura online, non saranno accettati nuovi iscritti presso la sede congressuale.

    Per l’accesso agli spazi congressuali, AccMed raccomanda di attenersi alle seguenti norme di sicurezza:

    • non accedere agli spazi congressuali con temperatura corporea superiore a 37.5
    • mantenere la distanza interpersonale
    • indossare la mascherina FFP2 coprendo naso e bocca per tutta la durata dei lavori
    • disinfettare frequentemente le mani con appositi gel idroalcolici

    Potete trovare ulteriori dettagli relativi allo svolgimento dell’evento residenziale e alle relative misure di sicurezza qui: https://fad.accmed.org/sicurezza.

  • Programma dell’attività formativa

    10.00

    Indirizzi di saluto

    Francesco Locatelli, Sergio Stefoni, Carmine Zoccali Stefano Bianchi (Presidente SIN)
    10.10

    Sessione 1

    Lettura

    La sindrome cardio-renale è davvero una sindrome? Come bisogna guardare il problema? E’ vero che la tipologia 1-5 non regge proprio? Come si cura l’insufficienza cardiaca nella CKD anche alla luce delle nuove linee guida ESC?

    Moderatori: Stefano Bianchi, Giuseppe Conte, Giacomo Deferrari - Relatore: Carmine Zoccali
    10.40

    Discussione generale

    10.50

    Sessione 2     
    Gestione del trapiantato renale: oltre la terapia anti-rigetto. I fattori di rischio che predicono ESKD nella CKD nativa rendono conto della prognosi renale anche nel trapiantato? Dobbiamo aumentare la consapevolezza su anemia, proteinuria, ipertensione e iperfosforemia anche nella gestione del trapianto? Quali fattori possono influenzare l’esito del Tx? Mismatch donatore-ricevente. Infezioni delle vie urinarie, infezioni virali, iperparatiroidismo e cos’altro? E la desensibilizzazione dei pazienti iperimmuni?

    Moderatori: Franco Citterio, Andrea Ranghino - Relatori: Giuseppe Grandaliano, Enrico Minetti
    11.30

    Discussione generale

    11.50

    Sessione 3
    Quale ruolo degli inibitori SGLT2 nel trattamento delle glomerulopatie croniche? Hanno una specificità per IgA e GSF? Sono interessanti nuove vie fisiopatologiche? Ma non puntavamo tutto sull’associazione sartanico – anti-endotelina? E il complemento, è un bersaglio solo per le IGA rapidamente progressive o per tutte le forme? E quale via del complemento dobbiamo eventualmente bloccare e con quali farmaci? Il TESTING II: davvero rilancia il cortisone orale sistemico o la disponibilità di quello ad azione prevalentemente ileale lo rende comunque obsoleto? Quali sono le “firme molecolari” della glomerulonefrite membranosa?  Queste peculiarità  molecolari hanno rilevanza clinica?

    Moderatori: Luca Di Lullo, Paolo Mené - Relatori: Rosanna Coppo, Antonello Pani
    12.30

    Discussione generale

    12.50

    Pausa pranzo

    14.10

    Sessione 4
    Quanto è rilevante il rischio residuo nella malattia renale cronica? Quanto le terapie attuali riducono il rischio cardio-renale? Il rischio resta alto anche dopo aggiunta di SGLT2i o finerenone o saremo magari costretti a combinare i due?

    Moderatori: Andrea Buscaroli, Giuseppe Rombolà - Relatori: Luca De Nicola, Maura Ravera
    14.50

    Discussione generale 

    15.10

    Sessione 5                   
    La terapia diuretica nella malattia renale cronica: un complemento essenziale per raggiungere i target pressori?  Vi è un inaspettato ritorno in grande dei diuretici tiazidici nel trattamento dell’ipertensione nella malattia renale cronica? E il TIME davvero non conta?

    Moderatori: Pietro Dattolo, Marina Di Luca - Relatori: Francesca Mallamaci, Sandro Zuccalà
    15.50

    Discussione generale e chiusura Sessioni Grandangolo

    16.10

    Pausa caffè

    16.30-19.00

    SESSIONI LETTURE E SIMPOSI SPONSORIZZATI

    Il Grandangolo incontra KDIGO 

    8.30

    Sessione 6: Grandangolo-KDIGO
    Anemia Controversy Conference: quali nuovi dati e quale impatto clinico della terapia con gli HIF PHI ad oltre un anno dalla conferenza? Come scegliere tra ESA e HIF-PHI? Ci sono categorie di pazienti per i quali un trattamento si fa preferire all’altro? Quanto è utile la riduzione del colesterolo? E il target di emoglobina deve essere diverso? E il ferro lo dobbiamo dare a tutti? Cosa ancora non sappiamo?

    Moderatori: Mario Bonomini, Massimo Morosetti - Relatore: Francesco Locatelli
    9.00

    Discussant: Ciro Esposito

    9.05

    Discussione generale

    9.30

    Sessione 7: Grandangolo – KDIGO
    Linee guida del diabete

    Moderatori: Filippo Aucella, Goffredo Del Rosso - Relatore: Roberto Pontremoli
    10.00

    Discussant: Attilio Losito

    10.05

    Discussione generale

    10.30

    Pausa caffè

    10.50

    Sessione  8:  Grandangolo – KDIGO
    Il ruolo del complemento nelle malattie renali     

    Moderatori: Giuseppe Castellano, Carlo Guastoni - Relatore: Marina Vivarelli
    11.20

    Discussant: Francesco Paolo Schena

    11.25

    Discussione generale

    11.50

    Sessione  9 
    Nefrite Lupica: dalla terapia tradizionale ai trattamenti innovativi: quanto è  l’effettivo salto di qualità con Voclosporin e Belimumab? Quale altro farmaco promettente?         

    Moderatori: Claudio Ponticelli, Domenico Santoro - Relatori: Gabriella Moroni, Dario Roccatello
    12.30

    Discussione generale

    12.50

    Pausa pranzo

    13.50

    Sessione 10
    Non è il caso di riformulare gli indicatori di qualità per i centri di emodialisi? Abbiamo sempre più CVC che FAV…forse un nuovo indicatore sarebbe necessario (infezioni CVC?) e le comete per la valutazione della efficienza dialitica “allargata” al rischio CV? La cold dialysis venti anni dopo: é una procedura efficiente per ridurre l’ipotensione dialitica? Impatta sugli outcome clinici? E il CONVINCE riuscirà finalmente a convincerci?

    Moderatori: Luigi Amoroso, Mario Salomone - Relatori: Paolo Fabbrini, Vincenzo Panichi
    14.30

    Discussione generale

    14.50

    Sessione 11
    Le alterazioni biochimiche della CKD MBD possono accelerare la perdita di funzione renale? Ci sono spazi di intervento per gli agonisti dei recettori del calcio? Le interessanti novità da studi osservazionali e di farmaco-epidemiologia  possono far ripartire il ruolo dei ca-receptor agonists? Rivediamo ancora le KDIGO?

    Moderatori: Fabio Malberti, Domenico Russo - Relatori: Mario Cozzolino, Sandro Mazzaferro
    15.30

    Discussione generale

    15.50

    Pausa caffè

    16.10

    Sessione 12
    Gli obiettivi non raggiunti (“unmet clinical needs”) nel trattamento della malattia renale cronica: la ricerca clinica oggi e domani

    Moderatori: Ernesto Paoletti, Ugo Teatini - Relatori: Lucia Del Vecchio, Roberto Minutolo
    16.50

    Discussione generale e chiusura Sessioni Grandangolo

    17.10

    SESSIONI LETTURE E SIMPOSI SPONSORIZZATI

    19.00

    Chiusura dei lavori

    8.30

    Sessione 13

    L’iperuricemia fa bene o fa male? Ha proprio ragione il  gruppo di Anders che suggerisce un effetto protettivo e perché le linee guida internazionali raccomandano di non trattare l’iperuricemia asintomatica? La “metabolically healthy obesity” (obesità’ senza alterazioni  metaboliche) può indurre o accelerare la malattia renale cronica? Quali novità per l’ossaluria primitiva?

    Moderatori: Vincenzo Bellizzi, Giovanni Mosconi - Relatori: Adamasco Cupisti, Francesca Viazzi
    9.10

    Discussione generale

    9.30

    Sessione 14
    Progressi nella terapia genica sperimentale dell’ADPKD: siamo a un punto di svolta? Per quanto tempo ancora ci dobbiamo accontentare delle attuali terapie e quale dovremmo privilegiare? 

    Moderatori: Loreto Gesualdo, Aurelio Limido - Relatori: Federico Alberici, Riccardo Magistroni
    10.10

    Discussione generale

    10.30

    Pausa caffè

    10.50

    Sessione 15  
    L’evento fratturativo e la calcificazione vascolare in CKD-MBD: dall’inerzia al pragmatismo del nefrologo nella diagnostica, dai bone biomarkers disponibili nella pratica clinica reale, alle semplici tecniche radiografiche fino all’intelligenza artificiale: cosa la recentissima letteratura ci dice di tenere del passato ed aggiungere per il futuro per una migliore prevenzione?

    Moderatori: Maurizio Gallieni, Piergiorgio Messa - Relatori: Maria Fusaro, Fabio Malberti
    11.30

    Discussione generale

    11.50

    Sessione 16                 
    Dialisi incrementale versus integrata quali altre strategie per migliorare i risultati della dialisi peritoneale ed emodialisi?

    Moderatori: Marcello Napoli, Giusto Viglino - Relatori: Carlo Garofalo, Roberto Scarpioni
    12.30

    Discussione generale

    12.50

    Fine dei lavori


  • Iscrizioni

    Questa attività è riservata a un numero limitato di partecipanti.

    La quota di partecipazione è:

    • Quota di partecipazione intera € 400.00

    Per i criteri di eleggibilità e altre informazioni sulle quote ridotte (qualora previste), contattare info.bologna@accmed.org.

    Per partecipare all’evento è necessario completare la procedura di iscrizione (incluso il pagamento della quota applicabile). Il pagamento è effettuabile online esclusivamente con Carte di Credito o Paypal.

    Nel caso non venga raggiunto il numero minimo di iscritti previsto, Accademia si riserva la facoltà di annullare l’attività. In questo caso Accademia procederà alla opportuna comunicazione e al totale rimborso delle quote di partecipazione.
    In caso di rinuncia, si prega di informare tempestivamente Accademia. Se la rinuncia avviene entro il 10° giorno precedente la data di inizio dell’evento, la quota versata sarà restituita con la detrazione del 30%. Se la rinuncia avviene dopo tale scadenza, l’utente non avrà diritto ad alcun rimborso.

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Istruzioni ECM

    Per completare il percorso formativo e ottenere i crediti ECM previsti, l’utente deve soddisfare tutte le seguenti condizioni:

    1. Appartenere a una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM;
    2. Partecipare ad almeno il 90% della durata dell’evento;
    3. Compilare la scheda di valutazione dell’evento - resa disponibile ESCLUSIVAMENTE ONLINE al termine dell’evento stesso - entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui è terminata l'attività formativa;
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento - reso disponibile ESCLUSIVAMENTE ONLINE al termine dell’evento stesso - entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui è terminata l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. E' consentito un solo tentativo ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.