ENTER
  • Scientific rationale

    Monitorare l’aderenza terapeutica e l’adeguatezza dialitica del paziente in dialisi peritoneale rappresentano le azioni principali che favoriscono: lo “stay on therapy” del paziente. E’ su questa base che è possibile prevenire complicanze e garantire cura con adeguatezza.
    L’incontro è costruito nell’ottica di implementare e rinnovare le competenze mediante approfondimento e applicazione delle Linee Guida Internazionali e delle Best Practices in Dialisi Peritoneale.
    Sul tema dell’adeguatezza dialitica in dialisi peritoneale il programma si focalizzerà su:
    - target di riferimento: analisi di quali indicatori e targets utilizzare in riferimento alle linee guida internazionali.
    - procedure e test: approfondimento sulle procedure per la corretta raccolta dei campioni per clearances renali e dialitiche per la valutazione dell’adeguatezza dialitica e dei test specifici per la valutazione della permeabilità della membrana peritoneale;
    - supporti di telemedicina: utilizzo di un software applicativi in grado di calcolare, segnalare e prevedere il grado di adeguatezza dei regimi di trattamento peritoneale (CAPD e APD), e di effettuare simulazioni per apportare migliorie al trattamento prescritto.
    - aderenza terapeutica: il programma si focalizzerà su indicatori di valutazione di compliance ed ottimizzazione del trattamento dialitico mediante il monitoraggio da remoto
    Saranno proposto un percorso esperienziale in dialisi peritoneale focalizzando il ruolo del territorio tramite la telemedicina: focus sulle potenzialità che questo strumento ha nella prevenzione delle complicanze, sui benefici del training e re-training del paziente in dialisi peritoneale e soprattutto sulla percezione del paziente di essere “sempre in contatto” con il centro dialisi, pur svolgendo un trattamento domiciliare.
    - relazioni tra dialisi peritoneale e trapianto di rene: il programma un approfondimento che cerca di inquadrare la dialisi peritoneale e la sua relazione con il trapianto di rene, sia in fase di passaggio verso la sostituzione naturale dell’organo, sia in quella di reingresso del paziente in DP dopo esaurimento del graft.

    Obiettivi formativi e competenze che verranno acquisite
    ✓ Proporre modelli terapeutici che garantiscano al paziente una buona qualità di cura e contemporaneamente una buona qualità di vita. 
    Utilizzo della nuova funzionalità della piattaforma per valutare l’adeguatezza dialitica in modo da:
    ✓ Modellare le prescrizioni terapeutiche per raggiungere i target depurativi desiderati.
    ✓ Comprendere l’importanza della telemedicina e del suo impatto sull’ aderenza terapeutica e sull’adeguatezza dialitica, prevenendo per tempo possibili complicanze e garantendo una completa e costante supervisione della cura applicata.
    ✓ Fornire nuovi spunti per la dialisi peritoneale in relazione all’opzione trapianto di rene sia laddove sia necessario riprendere il trattamento sostitutivo artificiale della funzione renale.

  • How to participate the meeting

    L’iscrizione all’attività potrà avvenire esclusivamente attraverso procedura online, non saranno accettati nuovi iscritti presso la sede congressuale.

    Per l’accesso agli spazi congressuali, AccMed raccomanda di attenersi alle seguenti norme di sicurezza:

    • non accedere agli spazi congressuali con temperatura corporea superiore a 37.5
    • mantenere la distanza interpersonale
    • indossare la mascherina FFP2 coprendo naso e bocca per tutta la durata dei lavori
    • disinfettare frequentemente le mani con appositi gel idroalcolici
    Potete trovare ulteriori dettagli relativi allo svolgimento dell’evento residenziale e alle relative misure di sicurezza qui: https://fad.accmed.org/sicurezza.

  • Programme

    Welcome buffet

    13.00    

    Registrazione dei partecipanti

    13.30    

    Presentazione del IV incontro del PD Network
       

    Annalisa Zucchelli

    Moderatori: Gabriele Donati, Annalisa Zucchelli

    13.45   

     Introduzione alle Linee Guida ISPD 2020

    Matthias Rudolf Hermann Zeiler
    14.10    

     Gli indicatori clinici in DP: quali e come interpretarli?

       

    Caterina Cerami
    14.30    

    Discussione

    14.35

    L’impiego dei test per la valutazione di permeabilità della membrana peritoneale e l’ottimizzazione della prescrizione dialitica   

    Daniela Cecilia Cannarile
    14.55  

      Discussione

    Moderatori: Gabriele Donati,  Roberto Scarpioni

    15.00   

    Esposizione dei casi clinici evidenziando l’utilizzo di un software applicativo che consenta l’ottimizzazione della prescrizione dialitica       
                           
    1° caso clinico: Greta Borelli
    2° caso clinico: Teresa Valsania
    3° caso clinico: Romina Graziani 

    16.00 

     Coffee Break

    Moderatori: Irene Capelli, Alda Storari

    16.15

    Nefrologia interventistica in PD

    Stefano Santarelli
    16.35   

     Discussione

    16.40   

    Dalla dialisi peritoneale al trapianto di rene, dal trapianto alla dialisi peritoneale

    Giacomo Magnoni
    17.00

    Discussione

    17.05                

    Aderenza terapeutica del paziente in APD: valutazione ed interpretazione degli indicatori attraverso il monitoraggio da remoto
         

    Roberto Boccadoro
    17.25   

    Discussione

    Moderatori: Gaetano Alfano, Marcora Mandreoli

    17.30    

    La valutazione del cruscotto nel percorso da remoto

    Katia Mercati
    17.50

     Best practice nell’aderenza terapeutica

    Paola Chiappini
    18.10

    Discussione

          

    18.20

    Conclusioni e chiusura

    Gaetano La Manna

  • Iscrizioni

    Questa attività è riservata a un numero limitato di partecipanti.

    La quota di partecipazione è gratuita.

    Per partecipare all’evento è necessario completare la procedura di iscrizione.

  • Training objective

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • CME Instructions

    Per completare il percorso formativo e ottenere i crediti ECM previsti, l’utente deve soddisfare TUTTE le seguenti condizioni:

    1. Appartenere a una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM.
    2. Partecipare ad almeno il 90% della durata dell’evento.
    3. Compilare la scheda di valutazione dell’evento - resa disponibile ESCLUSIVAMENTE ONLINE al termine dell’evento stesso - entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui è terminata l'attività formativa.
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento - reso disponibile ESCLUSIVAMENTE ONLINE al termine dell’evento stesso - entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui è terminata l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. E' consentito un solo tentativo ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.

    Se tutte le condizioni elencate sono soddisfatte, l’utente potrà scaricare l'attestato con i crediti ECM dopo aver completato con successo il test di verifica dell’apprendimento.

    NOTA BENE

    Per poter svolgere il test di verifica dell’apprendimento, l’utente deve: (1) aver effettuato la registrazione in sede di evento e (2) deve aver compilato la scheda di valutazione dell’evento.

    Attestati di partecipazione

    Per poter scaricare l’attestato di partecipazione, l’utente deve aver effettuato la registrazione in sede di evento. Nel caso l'utente abbia maturato una partecipazione inferiore al 75% della durata del corso, l'attestato di partecipazione riporterà la percentuale di partecipazione maturata dall'utente.

    L'esaustiva registrazione della presenza tramite lettura del badge è pertanto fondamentale ed è responsabilità di ciascun utente.