ENTER
  • Scientific rationale
    Il cancro alla prostata è uno dei tumori più comuni negli uomini. Alla diagnosi, la maggior parte dei pazienti presenta una malattia localizzata. Tuttavia, al 5% dei pazienti viene diagnosticata una malattia metastatica e sino al 40% dei pazienti svilupperà una recidiva biochimica dopo il trattamento iniziale.
    Una parte importante di questi pazienti sviluppa un cancro della prostata metastatico resistente alla castrazione (mCRPC). In questa situazione si può oggi contare su nuovi presidi terapeutici, tra cui agenti chemioterapici, antiandrogeni di seconda generazione, terapie mirate all’osso, immunoterapia, inibitori della poli (adenosina difosfato-ribosio) polimerasi (PARP), e radioisotopi.
    Questi progressi hanno prolungato la sopravvivenza dei pazienti con mCRPC migliorando anche la qualità della vita. Certamente, per poter sfruttare appieno le opportunità offerte dalle nuove opzioni terapeutiche, deve essere posta molta attenzione nella gestione delle stesse, in termini di posizionamento, monitoraggio di risposta e tossicità. Anche in questi casi il modello ideale per la presa in carico è costituito dal Gruppo Multidisciplinare, imprescindibile strumento di ogni moderno Comprehensive Cancer Center.
  • Programme

    Introduzione – G. Conti, E. Verzoni

    Come i test genomici possono indirizzare le scelte nel carcinoma della prostata
    - Il punto di vista del Genetista – E. Lucci Cordisco
    - Il punto di vista del Patologo Molecolare – M. Barberis

    Il trattamento sistemico nel carcinoma della prostata resistente alla castrazione: tra vecchie e nuove indicazioni – M. Maruzzo

    Dall’imaging tradizionale all’imaging di nuova generazione nel carcinoma della prostata resistente alla castrazione – F. Ceci

    Talk-show: la gestione multidisciplinare è utile anche nei casi di carcinoma prostatico castrazione resistente? - G. Conti, E. Verzoni, M. Barberis, N. Borsellino, M. Catanzaro, F. Ceci, R.M. D’Angelillo, I. Fazio, S. Lucarini, G. Procopio

    La ricerca clinica e la ricerca traslazionale nel cancro della prostata. Studi in corso e prospettive future - C. Conteduca

    Conclusioni – G. Conti, E. Verzoni

  • Faculty

    Giario Natale Conti - Milano Elena Verzoni - Milano

    Massimo Barberis - Milano Nicolò Borsellino - Palermo
    Mario Achille Catanzaro - Milano Francesco Ceci
    Vincenza Conteduca - Foggia Rolando Maria D'angelillo - Roma
    Ivan Fazio - Palermo Silvia Lucarini
    Emanuela Lucci Cordisco - Roma Marco Maruzzo - Padova
    Giuseppe Procopio - Milano

  • How to participate the meeting

    Questo corso è erogato in modalità asincrona, i relativi contenuti sono consultabili senza vincoli temporali (ovvero 24/7 fino alla data di chiusura del corso).
    I contenuti saranno visibili ad esclusivo scopo di consultazione per ulteriori 90 gg successivi alla data di chiusura del corso.

  • Iscrizioni

    Per partecipare all’evento è necessario completare la procedura online di iscrizione.
    L’iscrizione a questo corso è gratuita.

  • CME Instructions

    Per ottenere i crediti ECM occorre completare i seguenti passaggi:

    • Visualizzare tutti i contenuti formativi del corso
    • Compilare la scheda di valutazione del corso, disponibile online una volta completata la fruizione dei contenuti formativi
    • Superare il Test di verifica dell’apprendimento. Il test è considerato superato con successo se il candidato risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande. Sono consentiti 5 tentativi.
      In caso di mancato superamento del Test di verifica dell’apprendimento, per procedere con un ulteriore tentativo è necessario consultare nuovamente tutti i contenuti formativi.

    Una volta completato il percorso formativo, sarà possibile scaricare l’attestato di partecipazione.

    In caso di superamento del Test di verifica dell’apprendimento, sarà possibile scaricare l’attestato ECM. La data di acquisizione dei crediti ECM corrisponderà con quella di superamento del Test di verifica dell’apprendimento.

  • Training objective

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Quality Report

    Rilevanza
    Qualità
    Utilità

    Iscritti: 850

    Click here to open the detailed quality report