ENTER
  • Scientific rationale

    L’ Associazione Italiana Familiarità ed Ereditarietà dei Tumori (AIFET) riunisce genetisti, oncologi, anatomopatologi, chirurghi e molti altri professionisti impegnati nella ricerca e nella cura delle sindromi ereditarie di predisposizione al cancro in un approccio multidisciplinare.
    Il terzo congresso nazionale si terrà a Camogli (GE) nel novembre 2024. Uno dei punti cardine sarà la promozione attiva dell'interscambio culturale, un'opportunità per condividere conoscenze, esperienze e approcci innovativi.
    Quest'anno, ci concentriamo su nuove opzioni terapeutiche e diagnostiche, esplorando un ampio spettro di tematiche: dall'evoluzione dei test che, partendo dalle analisi somatiche, possono fornire una visione completa delle caratteristiche molecolari utili ai fini della terapia personalizzata e dell’identificazione di sindromi ereditarie, fino all'analisi delle problematiche connesse alla fertilità, a nuovi approcci diagnostici di intelligenza artificiale, e alle analisi in biopsia liquida.
    Sarà presente una sessione di dialogo con le altre società scientifiche in cui verranno discusse le nuove linee guida intersocietarie relative ai tumori ereditari e l’utilizzo dei pannelli multigenici.
    In questa edizione del congresso viene introdotta una serie di sessioni denominate “Il gene dell’anno”, nel corso delle quali saranno approfondite le implicazioni preventive e terapeutiche di specifici geni. Quest’anno la sessione verrà dedicata al gene ATM.
    Oltre alle sessioni multidisciplinari dedicate a tematiche d’organo (quest’anno in particolare tumori della mammella e dell’apparato riproduttivo femminile, carcinomi del pancreas e del colon-retto, melanoma) con l'obiettivo di approfondire le strategie di diagnosi precoce e le nuove frontiere terapeutiche, verrà dato spazio a spotlight e relazioni su argomenti di particolare attualità e interesse, quali l’interpretazione del significato genetico delle varianti genomiche, dai polygenic risk scores ai saggi funzionali, con il contributo di esperti nazionali e internazionali.
    Essendo consapevoli che la flessibilità è essenziale, viene offerta, come negli anni passati, la possibilità di partecipare sia in presenza che online, garantendo accesso a tutti gli interessati, indipendentemente dagli impegni professionali o geografici.
    In questo congresso, ci auguriamo di creare un ambiente stimolante che favorisca la condivisione di idee, la collaborazione interdisciplinare e l'approfondimento delle conoscenze necessarie per migliorare la gestione clinica dei pazienti ad alto rischio oncologico.

  • Programme

    10.00         Registrazione
    10.45        Introduzione e saluti delle autorità
    Spotlight
    Biopsia liquida per la diagnosi precoce di tumore nelle persone ad alto rischio

    Moderatori: Maria Adelaide Caligo, Alberto Puccini
    11.00Biopsia liquida e tumori ereditari. Siamo pronti?
    Marco Alessandro Pierotti
    11.15Individuazione di lesioni precancerose del colon-retto in pazienti con sindrome di Lynch mediante biopsia liquida
    Mattia Boeri
    11.30Discussione
    SESSIONE 1
    Dal somatico al germinale: diagnosi, terapia e identificazione di sindromi ereditarie

    Moderatori: Federica Grillo, Alessandro Pastorino
    11.40         Colangiocarcinoma: "New kid on the block" per terapie e predisposizione ereditaria
    Matteo Fassan
    11.55Flowchart per l'identificazione di sindromi tumorali ereditarie a partire dai test molecolari somatici
    Nicola Normanno
    12.10Discussione
    SESSIONE 2
    AIFET incontra AIOM e SIGU. Raccomandazioni su diagnosi, genetica, terapia e prevenzione 

    Moderatori: Maurizio Genuardi, Cristina Oliani
    12.20Linee guida intersocietarie sui tumori ereditari
    Antonio Russo, Maria Grazia Tibiletti
    12.40Documento SIGU sui pannelli multigenici
    Emanuela Lucci Cordisco
    Tavola Rotonda
    Il punto di vista delle Società Scientifiche    


                   
    Matteo Fassan, Lorena Incorvaia, Emanuela Lucci Cordisco, Salvatore Paiella, Vittoria Anna Maria Stigliano, Daniela Andreina Terribile, Luigi Carlo Turco
    13.30Pausa pranzo
    Spotlight
    Il gene dell’anno: ATM
             
    Moderatori: Ileana Wanda Carnevali, Daniela Turchetti
    14.30        ATM as a marker of cancer risk
    Alisa Goldstein
    14.45       ATM as a therapeutic target
    Laura Cortesi
    15.00Discussione
    15.10Comunicazioni orali
    Moderatori: Giulia Cini, Andrea Remo, Daniela Andreina Terribile
    SESSIONE 3
    Precision prevention e management nei tumori dell’apparato riproduttivo femminile

    Moderatori: Lucia Del Mastro, Fedro Alessandro Peccatori
    15.50Fertilità e BRCA
    Matteo Lambertini
    16.05Ruolo dei polygenic risk scores nella stratificazione del rischio di tumore mammario
    Paolo Radice
    16.20Metodiche diagnostiche: l'utilizzo dell'intelligenza artificiale nelle neoplasie ereditarie ginecologiche
    Rosanna Mancari
    16.35Discussione
    16.45Pausa caffè   
    SESSIONE 4
    Precision prevention e management nei tumori del pancreas

    Moderatori: Paola Ghiorzo, Vittoria Anna Maria Stigliano
    17.00Registro familiarità
    Salvatore Paiella
    17.15Nuovi approcci terapeutici: chirurgo e oncologo a confronto
    Salvatore Paiella, Michele Reni
    17.30Discussione
    17.40Fine lavori ECM
    17.45SESSIONE NON ECM
    Assemblea dei Soci  

    18.45Adjourn        
    8.15Spazio per Simposi non ECM
    SESSIONE 5
    Precision prevention e management nei tumori gastrointestinal
    i
    Moderatori: Lupe Sanchez Mete, Marco Vitellaro
    9.45Sindrome di Lynch e immunoterapia neoadiuvante: chirurgo e oncologo a confronto
    Sara Lonardi, Salvatore Pucciarelli
    10.05Italynch come modello di approccio multidisciplinare?
    Maria Stefania Sciallero
    10.20Management delle poliposi extracoliche: gastroenterologo e chirurgo a confronto
    Maria Elena Riccioni, Emanuele Damiano Luca Urso
    10.40Discussione
    10.50Comunicazioni orali 
    Moderatori: Arianna Panfili, Alessandra Viel
    11.45Pausa caffè   
    Spotlight
    Dalla parte delle persone: definizione e comunicazione del rischio

    Moderatori: Giovan Battista Rossi, Liliana Varesco
    12.00Identificazione delle persone a rischio genetico: presente e futuro
    Linda Battistuzzi
    12.15Relazione non accreditata ECM
    Presentazione del libro “Io, Guenda e il gene matto”
    Guglielmina Nadia Ranzani, Lucia Ravera, Francesca Settimi
    12.30Discussione
    12.45Comunicazioni orali
    Moderatori: Bernardo Bonanni, William Bruno
    13.40Pausa pranzo
    SESSIONE 6
    Precision prevention e management nel melanoma

    Moderatori: Lorenza Pastorino, Enrica Teresa Tanda
    14.30Nuove terapie e ereditarietà nel melanoma
    Francesco Spagnolo
    14.45Updates on melanoma genetic susceptibility
    Maria Teresa Landi
    15.00Discussione
    Spotlight
    Saturation genome Editing

    Moderatori: Paola Ghiorzo, Gabriele Zoppoli
    15.10Principles and applications of Saturation Genome Editing
    David Adams
    15.30Discussione
    15.40Saluti
    16.00Chiusura lavori

  • Faculty

    Paola Ghiorzo GenovaFederica Grillo Genova

    David Adams Hinton (Regno Unito)Linda Battistuzzi Genova
    Mattia Boeri MilanoBernardo Bonanni Milano
    William Bruno GenovaMaria Adelaide Caligo Pisa
    Ileana Wanda Carnevali VareseGiulia Cini Sacile (PN)
    Laura Cortesi ModenaLucia Del Mastro Genova
    Matteo Fassan PadovaMaurizio Genuardi Roma
    Alisa Goldstein Rockville (Stati Uniti D'America)Lorena Incorvaia Palermo
    Matteo Lambertini GenovaMaria Teresa Landi
    Sara Lonardi PadovaEmanuela Lucci Cordisco Roma
    Rosanna Mancari RomaNicola Normanno Meldola (FC)
    Cristina Oliani VeronaSalvatore Paiella Verona
    Arianna Panfili RomaAlessandro Pastorino Genova
    Lorenza Pastorino GenovaFedro Alessandro Peccatori Milano
    Marco Alessandro Pierotti MilanoSalvatore Pucciarelli Padova
    Alberto Puccini Rozzano (MI)Paolo Radice Milano
    Guglielmina Nadia Ranzani PaviaLucia Ravera Milano
    Andrea Remo VeronaMichele Reni Milano
    Maria Elena Riccioni RomaGiovan Battista Rossi
    Antonio Russo PalermoLupe Sanchez Mete Roma
    Maria Stefania Sciallero GenovaFrancesca Settimi Milano
    Francesco Spagnolo GenovaVittoria Anna Maria Stigliano Roma
    Enrica Teresa Tanda GenovaDaniela Andreina Terribile Roma
    Maria Grazia Tibiletti VareseDaniela Turchetti Bologna
    Luigi Carlo Turco Candiolo (TO)Emanuele Damiano Luca Urso Padova
    Liliana Varesco GenovaAlessandra Viel Aviano (PN)
    Marco Vitellaro MilanoGabriele Zoppoli Genova

  • How to participate the meeting

    Per accedere a una Videoconferenze/Webinar LIVE è necessario raggiungere la sezione Webinar Live e fare clic sul link relativo all’attività LIVE cui si deve partecipare.

    Per questo evento, il sistema utilizzato per le videoconferenze è Zoom. Il sistema è utilizzabile anche da smartphone e tablet, in questo caso è necessario scaricare l’App relativa.

    I requisiti per la partecipazione a una Videoconferenza/Webinar sono pertanto i seguenti:

    1. Connessione Internet veloce
    2. PC, Smartphone, Tablet compatibile con Zoom (qualsiasi device con meno di 5 anni)/li>
    3. Cuffie con microfono/li>

    Tutti gli utenti devono tenere spento il proprio microfono quando non parlano al fine di minimizzare il rumore di fondo.

    È possibile usare la Chat Pubblica per richiedere assistenza, fare domande o chiedere la parola senza interrompere chi sta parlando.

    In aggiunta a quanto sopra, è possibile usare la funzionalità “Alza la mano” per chiedere la parola.

  • Iscrizioni

    Questa attività è riservata a un numero limitato di partecipanti.

    La quota di partecipazione è:

    • Quota riservata ai soci aifet € 50.00
    • Quota di iscrizione € 100.00
    • Quota riservata soci aiom € 80.00

    Per i criteri di eleggibilità e altre informazioni sulle quote ridotte (qualora previste), contattare info.bologna@accmed.org.

    Per partecipare all’evento è necessario completare la procedura di iscrizione (incluso il pagamento della quota applicabile) entro il 20/11/2024. Il pagamento è effettuabile online esclusivamente con Carte di Credito o Paypal.

    Nel caso non venga raggiunto il numero minimo di iscritti previsto, Accademia si riserva la facoltà di annullare l’attività. In questo caso Accademia procederà alla opportuna comunicazione e al totale rimborso delle quote di partecipazione.
    In caso di rinuncia, si prega di informare tempestivamente Accademia. Se la rinuncia avviene entro il 10° giorno precedente la data di inizio dell’evento, la quota versata sarà restituita con la detrazione del 30%. Se la rinuncia avviene dopo tale scadenza, l’utente non avrà diritto ad alcun rimborso.

  • CME Instructions

    Per completare il percorso formativo e ottenere i crediti ECM previsti, l’utente deve soddisfare TUTTE le seguenti condizioni:

    1. Appartenere a una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM.
    2. Partecipare all’Evento Digitale per tutta la durata prevista (ATTENZIONE: guardare le registrazioni non è sufficiente).
    3. Compilare la scheda di valutazione dell’Evento Digitale, resa disponibile al termine dell’evento, entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è terminata l'attività formativa.
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è terminata l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. Sono consentiti un massimo di 5 tentativi ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.

    Se tutte le condizioni elencate sono soddisfatte, l’utente potrà scaricare l'attestato con i crediti ECM dopo aver completato con successo il test di verifica dell’apprendimento.

    Attestati di partecipazione

    Per poter scaricare l’attestato di partecipazione l’utente deve: (1) aver maturato una presenza non inferiore al 75% della durata prevista di ogni sessione costituente l’evento e (2) aver compilato la scheda di valutazione dell’evento.

  • Training objective

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere