• Nuove evidenze scientifiche e impatto sulla pratica clinica nel carcinoma del colon-retto metastatico. International experts discussion

    La scelta terapeutica per i pazienti con mCRC sta diventando sempre più difficile a causa della disponibilità di quattro agenti chemioterapici e cinque farmaci biologici. L'approccio terapeutico richiede la definizione della strategia terapeu¬tica che deve prendere in considerazione il tumore e le caratteristiche del paziente. Al fine di prendere la decisione più opportuna, occorre anche considerare che la scelta comprende varie altre decisioni: come continuare il trattamento di prima linea dopo la terapia di induzione; come portare avanti la terapia di mantenimento; quando è possibile parlare di seconda linea; farmaci biologici: quale e quando; la resezione delle metastasi: quando.
    L’obiettivo del corso è affrontare queste questioni chiave con il contributo di esperti di fama internazionale attraverso lezioni multimediali interattive arricchite da discussioni tra gli esperti. La discussione di un caso clinico paradigmatico offre lo spunto per un confronto su varie situazioni nella pratica clinica del mCRC.

  • Programma dell’attività formativa

    • Introduzione al corso, Alberto Sobrero
    • Optimal Treatment Sequence in mCRC: Making sense of the data, Axel Grothey
      Discussant: Johanna Bendell, Axel Grothey, Alberto Sobrero
    • Metastatic CRC Case, Johanna Bendell, Axel Grothey, Alberto Sobrero
    • Beyond First and Second Line Treatments. How Do We Treat Refractory Disease and What New Treatments are on the Horizon?, Johanna Bendell
      Discussant: Johanna Bendell, Axel Grothey, Alberto Sobrero
    • Conclusioni, Alberto Sobrero

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, specializzazione e attività ultraspecialistica

  • Verifica Apprendimento Partecipanti

    Questionario a risposta multipla e a doppia randomizzazione. Si effettua online con l'obbligo di rispondere correttamente ad almeno il 75 percento delle domande per il suo superamento. È prevista la possibilità di ripetizione in caso di esito negativo