• Hematology 2017-2018: focus su piastrinopenie e bone marrow failures

    Il concetto di “medicina di precisione” si è progressivamente consolidato negli ultimi 15-20 anni, nell’ambito della ematologia oncologica e non, con lo scopo di sviluppare trattamenti sempre più personalizzati. A partire da un evento nazionale, e per condividere le novità discusse, si realizza questo programma focalizzato sulle piastrinopenie e le bone marrow failures.

    Significativi progressi sono stati realizzati nel trattamento di patologie ematologiche quali le citopenie periferiche, idiopatiche e secondarie, e l’aplasia midollare. Le opzioni terapeutiche oggi disponibili per l’ITP pongono l’ematologo davanti alla scelta tra differenti strategie di sequenza terapeutica, condizionate dalle caratteristiche del singolo paziente.

    I passi avanti fatti nella terapia dell’aplasia midollare sono stati importanti. Di fronte a forme severe è possibile intervenire efficacemente con terapie immunosoppressive, con il trapianto di cellule staminali ematopoietiche nonché con nuove strategie di stimolo emopoietico.

    Negli ultimi anni ci sono state rilevanti evoluzioni delle terapie per quanto riguarda l’accumulo del ferro, con l’utilizzo di farmaci chelanti che hanno dimostrato in oltre 10 anni di esperienza di essere in grado di ridurre il sovraccarico marziale presente in alcune patologie oncoematologiche e non.

  • Programma dell’attività formativa

    Dalle linee guida alla personalizzazione delle terapie nell’ITP (Immune Thrombocytopenia)

    • Il trattamento di prima linea e le opzioni nella fase di malattia persistente F. Zaja
    • La personalizzazione della terapia M. Carpenedo
    • TPO-RA (thrombopoietin-receptor agonists) e bridge to remission: casualità o causalità? S. Cantoni


    Nuove prospettive nell’uso dei TPO-RA (thrombopoietin-receptor agonists) oltre all’ITP (Immune Thrombocytopenia)

    • Le sindromi mielodisplastiche R. Latagliata, E.N. Oliva
    • Le malattie linfoproliferative C. Visco
    • Le leucemie acute e il trapianto di CSE (Hematopoietic Stem Cell) F. Ferrara


    Terapia dell’anemia aplastica

    • Anemia aplastica: terapia non trapiantologica A. Risitano
    • Anemia aplastica: il trapianto di midollo A. Bacigalupo


    La tossicità del ferro nelle bone marrow failures: implicazioni per la clinica

    • Ferro libero, midollo e tossicità d’organo F. Pilo
    • Ferrochelazione e recupero della funzionalità midollare. Clinica e meccanismi biologici E. Angelucci

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, specializzazione e attività ultraspecialistica

  • Verifica Apprendimento Partecipanti

    Questionario a risposta multipla e a doppia randomizzazione. Si effettua online con l'obbligo di rispondere correttamente ad almeno il 75 percento delle domande per il suo superamento. È prevista la possibilità di ripetizione in caso di esito negativo