ENTER
  • Tumori del tratto gastrointestinale: tra scienza e pratica. IX Workshop nazionale

    Le strategie terapeutiche dei tumori del tratto gastroenterico sono in continua evoluzione. A fronte di alcuni passi in avanti resi possibili dall'introduzione di nuovi farmaci e di nuove strategie di trattamento vi é anche una sempre maggiore complessità nella definizione personalizzata delle cure che richiede una conoscenza approfondita di fattori prognostici e predittivi, sia clinici che molecolari. Da ciò deriva l'esigenza di aggiornamento costante per i clinici impegnati. E' per questo che proponiamo questo corso, focalizzato sulle tematiche più attuali e maggiormente discusse allo scopo di offrire ai partecipanti le prospettive di esperti nel settore lasciando ampio spazio alla discussione e alla valutazione guidata di casi clinici.

  • Programma dell’attività formativa

    GIOVEDÌ, 12 NOVEMBRE

    14.45 Registrazione dei partecipanti

    15.00 Introduzione e presentazione del corso - Stefano Cascinu, Alfredo Falcone, Roberto Labianca

    I SESSIONE - Aspetti terapeutici della familiarità ed ereditarietà nei tumori del tratto gastrointestinale
    Moderatori: Luca Albarello, Gianluca Masi
    15.15 Carcinoma del colon-retto: la gestione clinica dei pazienti - Stefania Sciallero
    15.30 Le forme ereditarie dello stomaco: screening o terapia profilattica? - Giovanni de Manzoni

    15.45 Discussione

    II SESSIONE - I tumori gastrointestinali non colon-retto
    Moderatori: Riccardo Rosati, Enrico Vasile
    16.00 Il carcinoma dell’esofago: dalla chemioterapia alla immunoterapia - Ferdinando De Vita
    16.15 Il carcinoma del piccolo intestino - Andrea Casadei Gardini
    16.30 Caso clinico: Il tumore gastrico istotipo diffuso, T4 resecato - Irene Pecora
    Discussant: Lorenzo Fornaro

    16.45 Discussione

    III SESSIONE - Il carcinoma del pancreas
    Moderatori: Massimo Falconi, Alessandro Zerbi
    17.00 Carcinoma del pancreas localmente avanzato: un termine confuso? - Michele Reni
    17.15 Tumori neuroendocrini: che cosa può perdere un paziente se gestito non appropriatamente - Stefano Partelli
    17.30 BRCA1/2, ATM, PALB2: dal tumore mammario al carcinoma pancreatico, quali implicazioni? - Laura Cortesi
    17.45 Caso clinico: Adenocarcinoma del pancreas metastatico (BRCA2 mutato) - Giulia Orsi
    Discussant: Giorgia Negrini, Caterina Vivaldi

    18.00 Discussione

    IV SESSIONE - Tumori del fegato
    Moderatori: Luca Aldrighetti, Armando Santoro
    18.15 L’epatocarcinoma e le molteplici scelte terapeutiche - Lorenza Rimassa
    18.30 I tumori delle vie biliari: uno, nessuno o centomila - Monica Niger
    18.45 Discussione

    19.00 Fine lavori

    VENERDÌ 13 NOVEMBRE

    V SESSIONE - Il carcinoma del colon-retto: le nuove conoscenze e la pratica clinica
    Moderatori: Lorenzo Antonuzzo, Giordano D. Beretta
    La terapia adiuvante
    15.30 Lo stadio II: terapia più intensiva? - Stefania Mosconi
    15.45 Il carcinoma del retto: la radioterapia - Nadia Gisella Di Muzio
    16.00 Il carcinoma del retto: la terapia adiuvante - Carlo Aschele

    16.15 Discussione

    La terapia della malattia metastatica
    16.30 Individualizzazione del trattamento? - Chiara Cremolini
    16.45 Dalla seconda alla quarta linea: coniugare opportunità con sostenibilità - Mario Scartozzi
    17.00 Il paziente anziano nel 2020 - Sara Lonardi
    17.15 Caso clinico: Il carcinoma del colon destro - Valentina Burgio

    Discussant: Roberto Moretto

    17.30 Discussione

    17.45 Lettura

    Laboratorio e clinica: le prospettive nei tumori gastrointestinali - Giovanni Tonon

    18.15 Take home message - Alfredo Falcone, Stefano Cascinu, Roberto Labianca

    18.30 Chiusura dei lavori

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Istruzioni ECM

    Per completare l'attività di formazione e ottenere i relativi crediti ECM, occorre soddisfare tutte le seguenti condizioni:

    1. Appartenere ad una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM;
    2. Partecipare al webinar live per tutta la durata prevista (NB guardare le registrazioni non è sufficiente);
    3. Compilare on-line la scheda di valutazione dell’evento che viene resa disponibile al termine del webinar live entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è svolta l'attività formativa;
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è svolta l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. Sono consentiti un massimo di 5 tentativi ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.

    Al completamento del percorso sarà possibile scaricare l’attestato di partecipazione e, per gli aventi diritto, l'attestato con i crediti ECM.

    Nota Bene

    La piattaforma permette di compilare la scheda di valutazione dell'evento digitale e di svolgere il questionario di valutazione dell'apprendimento a tutti gli utenti con una presenza non inferiore al 75% della durata di ogni singola sessione costituente l'evento digitale. Questa stessa condizione deve essere soddisfatta per poter scaricare l'attestato di partecipazione.

    Per poter ottenere i relativi crediti ECM è necessaria, inoltre, una presenza non inferiore al 90% della durata complessiva dell'evento digitale.

    Esempio

    Nel caso di un evento digitale costituito da due webinar da 2 ore, per poter compilare la scheda di valutazione dell'evento digitale, svolgere il questionario di valutazione dell'apprendimento, e scaricare l'attestato di partecipazione è sufficiente che l'utente sia presente per almeno il 75% di ciascuna webinar, ovvero per almeno 1,5 ore di ciascun webinar.

    Questa condizione è necessaria, ma non sufficiente per poter conseguire i crediti ECM. Per poter conseguire i crediti ECM, oltre alle altre condizioni applicabili, l'utente deve essere presente per almeno il 90% delle 4 ore di durata complessiva dell'evento digitale, ovvero per almeno 3 ore e 36 minuti nell'arco delle due sessioni.