ENTER
  • Bookmarks 2020. Un anno di epatologia. XV Edizione

    La manifestazione si propone di predisporre una sintesi critica delle novità emerse nel corso dell'anno 2019 nei vari campi dell' epatologia clinica, tenendo conto sia degli articoli apparsi sulle più importanti riviste, sia di quanto è stato presentato nei più importanti congressi. L'obiettivo è quello di fornire a tutti gli epatologi (soprattutto a coloro che non hanno avuto la possibilità e il tempo di partecipare a tutti gli eventi scientifici e di leggere nel dettaglio le più importanti riviste) una panoramica completa delle novità dell'anno, commentata criticamente da esperti di riconosciuto prestigio. Ciò consentirà anche di avere un aggiornamento "guidato" nei settori in cui ciascuno di noi è meno esperto.
    Le presentazioni degli esperti faranno riferimento soltanto a quanto pubblicato su riviste internazionali e presentato in forma di comunicazione nei congressi delle società scientifiche nel corso dell'anno 2019. I contributi di basic science e di fisiopatologia potranno essere inseriti nella panoramica, ma in solo in quanto correlabili alle eventuali prospettive di applicazione clinica.
    Sono state individuate le seguenti aree strategiche: 1) Epatopatie da accumulo 2) NAFLD e NASH, 2) Microbioma intestinale ed epatopatie, 3) Epatocarcinoma 4) Encefalopatia epatica 5) Insufficienza epatica acuta 6) Colestasi e autoimmunità 7) Ipertensione portale 8) Ascite e sindrome epatorenale 9) Patologia maligna delle vie biliari; 10) Epatite B 11) Epatite C.

  • Programma dell’attività formativa

    GIOVEDÌ, 26 NOVEMBRE

    14.45 Registrazione dei partecipanti

    15.00 Introduzione - Fabio Piscaglia, Luigi Bolondi

    Sessione 1 - Malattie da accumulo e NASH
    Moderatori: Francesco Azzaroli, Marco Zoli
    15.10 Patologie rare metaboliche - Gaetano Serviddio
    15.35 Steatoepatite non alcolica: meccanismi patogenetici - Fabio Marra
    15.55 Steatoepatite non alcolica: aspetti terapeutici - Giulio Marchesini Reggiani
    16.20 Discussione

    Sessione 2 - Patologie immunomediate e microbioma
    Moderatori: Alessandro Granito, Luigi Muratori
    16.40 Malattie colestatiche - Pietro Invernizzi, Marco Carbone
    17.05 Epatite autoimmune - Marco Lenzi
    17.20 Microbioma intestinale e fegato - Francesca R. Ponziani
    17.40 Discussione
    18.00 Insufficienza epatica: acuta e acuta-su-cronica - Maria Cristina Morelli
    18.20 Trapianto di fegato (escluso HCC) - Matteo Cescon
    18.40 Discussione

    19.00 Chiusura

    GIOVEDÌ, 3 DICEMBRE

    Sessione 3 - Tumori primitivi del fegato
    Moderatori: Luigi Bolondi, Matteo Cescon, Franco Trevisani
    15.00 Aspetti diagnostici CEUS - Alessandro Granito
    15.15 Aspetti diagnositici TC/MRI - Matteo Renzulli
    15.30 Terapie ablative percutanee - Carla Serra
    15.45 Terapie endovascolari - Rita Golfieri
    16.10 Discussione
    16.30 Chirurgia - Alessandro Cucchetti
    16.45 Trapianto - Matteo Ravaioli
    17.00 Terapie sistemiche per epatocarcinoma - Fabio Piscaglia
    17.25 Terapie sistemiche per altri tumori primitivi epatici - Giovanni Brandi
    17.40 Discussione

    Sessione 4 - Epatiti virali ed epatopatia avanzata
    Moderatori: Mariarosa Tamè, Gabriella Verucchi
    18.00 Epatiti virali - Pietro Andreone
    18.20 Complicanze dell’ipertensione portale ed encefalopatia - Paolo Caraceni
    18.40 Discussione
     
    19.00 Chiusura


  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Istruzioni ECM

    Per completare l'attività di formazione e ottenere i relativi crediti ECM, occorre soddisfare tutte le seguenti condizioni:

    1. Appartenere ad una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM;
    2. Partecipare al webinar live per tutta la durata prevista (NB guardare le registrazioni non è sufficiente);
    3. Compilare on-line la scheda di valutazione dell’evento che viene resa disponibile al termine del webinar live entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è svolta l'attività formativa;
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è svolta l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. Sono consentiti un massimo di 5 tentativi ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.

    Al completamento del percorso sarà possibile scaricare l’attestato di partecipazione e, per gli aventi diritto, l'attestato con i crediti ECM.

    Nota Bene

    La piattaforma permette di compilare la scheda di valutazione dell'evento digitale e di svolgere il questionario di valutazione dell'apprendimento a tutti gli utenti con una presenza non inferiore al 75% della durata di ogni singola sessione costituente l'evento digitale. Questa stessa condizione deve essere soddisfatta per poter scaricare l'attestato di partecipazione.

    Per poter ottenere i relativi crediti ECM è necessaria, inoltre, una presenza non inferiore al 90% della durata complessiva dell'evento digitale.

    Esempio

    Nel caso di un evento digitale costituito da due webinar da 2 ore, per poter compilare la scheda di valutazione dell'evento digitale, svolgere il questionario di valutazione dell'apprendimento, e scaricare l'attestato di partecipazione è sufficiente che l'utente sia presente per almeno il 75% di ciascuna webinar, ovvero per almeno 1,5 ore di ciascun webinar.

    Questa condizione è necessaria, ma non sufficiente per poter conseguire i crediti ECM. Per poter conseguire i crediti ECM, oltre alle altre condizioni applicabili, l'utente deve essere presente per almeno il 90% delle 4 ore di durata complessiva dell'evento digitale, ovvero per almeno 3 ore e 36 minuti nell'arco delle due sessioni.