ENTER
  • Quarto incontro nazionale sul trattamento della paziente anziana affetta da carcinoma mammario. Dai dati della letteratura alla pratica clinica

    Dato l’invecchiamento della popolazione sempre più donne anziane riceveranno una diagnosi di tumore della mammella. Un corretto approccio diagnostico e terapeutico è fondamentale per garantire equità di cure in questa popolazione raramente rappresentata in studi clinici.
    Lo screening insieme all’innovazione terapeutica sono considerati determinanti dell’aumento della sopravvivenza osservata in donne affette da tumore mammario.
    Fino a quale età va fatta la mammografia di screening?
    L’età cronologica deve essere l’unica determinate per definire la durata di questo percorso?
    Quale è lo standard terapeutico nella donna anziana affetta da tumore della mammella e in quali circostanze possiamo uscire dagli standard?
    Come ci possono aiutare le linee guida/raccomandazioni redatte da esperti?
    Un corretto approccio diagnostico/terapeutico non può prescindere da un’accurata valutazione dello stato di salute della paziente e da un’adeguata gestione di eventuali deficit riscontrati ad una valutazione geriatrica multidimensionale (CGA).
    Come applicare nella pratica clinica il CGA?
    Come individuare e gestire eventuali sindromi geriatriche e personalizzare il trattamento oncologico in queste pazienti?
    Affronteremo questi argomenti attraverso letture frontali che ci aggiorneranno sui dati della letteratura e attraverso la presentazione ragionata di casi clinici.
    Questo ci permetterà di valutare come poter applicare nella pratica clinica i dati forniti dalla letteratura tenendo conto non solo delle caratteristiche del tumore ma anche del suo ospite.


    LEZIONI REGISTRATE E DISPONIBILI ON LINE

    Da oggi 16 novembre 2020 sarà possibile consultare on line i video di alcune lezioni pre-registrate. Si segnala che i contenuti sotto elencati sono propedeutici al webinar del 24 e 25 novembre 2020 e si raccomanda la consultazione.

    Management of elderly patients with breast cancer: updated recommendations of the International Society of Geriatric Oncology (SIOG) and European Society of Breast Cancer Specialists (EUSOMA) - Laura Biganzoli

    Lo screening nella donna anziana - Paola Mantellini

    Bone health in the elderly: ESMO and SIOG guidelines - Matti Aapro

    La terapia sistemica: setting adiuvante - Lucia Del Mastro

    La terapia sistemica: setting metastatico - Fabio Puglisi

  • Programma dell’attività formativa

    Martedì, 24 novembre


    14.30 Introduzione generale e obiettivi dell’incontro - Laura Biganzoli

    SESSIONE I - Approccio alla paziente anziana con focus sulle sindromi geriatriche
    14.40 Test di screening e valutazione geriatrica multidimensionale - Giuseppe Colloca
    14.55 Sindromi geriatriche: come diagnosticarle? - Domenico Fusco
    15.10 Disturbi cognitivi: una guida pratica per la gestione nel paziente oncologico - Giuseppe Mottino
    15.25 Polifarmacia e interazioni tra farmaci: una guida pratica per la loro gestione nei pazienti oncologici - Dimitri Becheri
    15.40 Quale impatto sulla strategia terapeutica oncologica • Caso clinico 1. Tumore in fase iniziale • Caso clinico 2. Tumore metastatico - Antonella Brunello
    16.00 Discussione
    16.15 Bone health in the elderly: ESMO and SIOG guidelines - Matti Aapro
    16.35 Conclusioni - Lucia Del Mastro
    16.45 Fine dei lavori

    Mercoledì, 25 novembre

    14.30 Introduzione  - Laura Biganzoli


    SESSIONE II 
    - Pazienti anziane quando uscire dagli standard
    14.40 Il punto di vista del chirurgo - Oreste Gentilini
    14.55 Caso clinico - Caterina Santi
    15.05 Il punto di vista del radioterapista - Roberto Orecchia
    15.20 Caso clinico - Caterina Polli
    15.30 Il punto di vista dell’oncologo - Lucia Del Mastro
    15.45 Caso clinico - Giuseppina Sanna
    15.55 Discussione

    SESSIONE III - Trattamento della malattia metastatica
    16.10 La terapia sistemica nel setting metastatico - Fabio Puglisi
    16.25 Caso Clinico 1 – tumore HR+ HER2 - Emanuela Risi
    16.40 Caso Clinico 2 – tumore triplo negativo - Luca Livraghi
    16.55 Caso Clinico 3 – tumore HER2+ - Erica Moretti
    17.10 Discussione
    17.30 Conclusioni e chiusura dei lavori - Lucia Del Mastro

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Istruzioni ECM

    Per completare l'attività di formazione e ottenere i relativi crediti ECM, occorre soddisfare tutte le seguenti condizioni:

    1. Appartenere ad una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM;
    2. Partecipare al webinar live per tutta la durata prevista (NB guardare le registrazioni non è sufficiente);
    3. Compilare on-line la scheda di valutazione dell’evento che viene resa disponibile al termine del webinar live entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è svolta l'attività formativa;
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è svolta l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. Sono consentiti un massimo di 5 tentativi ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.

    Al completamento del percorso sarà possibile scaricare l’attestato di partecipazione e, per gli aventi diritto, l'attestato con i crediti ECM.

    Nota Bene

    La piattaforma permette di compilare la scheda di valutazione dell'evento digitale e di svolgere il questionario di valutazione dell'apprendimento a tutti gli utenti con una presenza non inferiore al 75% della durata di ogni singola sessione costituente l'evento digitale. Questa stessa condizione deve essere soddisfatta per poter scaricare l'attestato di partecipazione.

    Per poter ottenere i relativi crediti ECM è necessaria, inoltre, una presenza non inferiore al 90% della durata complessiva dell'evento digitale.

    Esempio

    Nel caso di un evento digitale costituito da due webinar da 2 ore, per poter compilare la scheda di valutazione dell'evento digitale, svolgere il questionario di valutazione dell'apprendimento, e scaricare l'attestato di partecipazione è sufficiente che l'utente sia presente per almeno il 75% di ciascuna webinar, ovvero per almeno 1,5 ore di ciascun webinar.

    Questa condizione è necessaria, ma non sufficiente per poter conseguire i crediti ECM. Per poter conseguire i crediti ECM, oltre alle altre condizioni applicabili, l'utente deve essere presente per almeno il 90% delle 4 ore di durata complessiva dell'evento digitale, ovvero per almeno 3 ore e 36 minuti nell'arco delle due sessioni.