• La malattia renale policistica autosomica dominante (ADPKD)

    La malattia renale policistica autosomica dominante (ADPKD) è una patologia ereditaria che ha un’incidenza di circa 5-15 nuovi casi per anno per milione di abitanti, con un numero di pazienti affetti stimato in circa 12,5 milioni di persone nel mondo. L’ADPKD rappresenta la principale causa genetica di insufficienza renale terminale nell’adulto. Questa patologia è caratterizzata dalla progressiva formazione di cisti renali, che aumentano progressivamente sia nel numero che nelle dimensioni portando a un aumento del volume renale totale, ma a una progressiva riduzione della quota di parenchima funzionante, determinando nella maggior parte dei casi, una riduzione della funzione renale che spesso conduce all’insufficienza renale terminale. Lo sviluppo di queste cisti può complicarsi con numerosi sintomi a volte molto invalidanti che possono avere un impatto estremamente negativo sulla qualità di vita del paziente.

    L’approccio assistenziale per l’infermiere non può esimersi dalle conoscenze di anatomo-fisio-patologia, per strutturare competenza nell’informazione relativa alla prevenzione primaria, e dalla conoscenza dei sintomi e delle soluzioni nell’ambito della prevenzione secondaria, perseguendo l’obiettivo di rallentare e posticipare al massimo l’insufficienza renale all’ultimo stadio, dove solo dialisi e trapianto sono le soluzioni adeguate. A conclusione di questo percorso formativo l’infermiere avrà acquisito le competenze per affrontare correttamente con i pazienti e con i clinici discorsi e scelte relative alla gestione della malattia policistica in tutte le sue manifestazioni.

  • Programma dell’attività formativa

    • Funzione renale, genetica e fisiopatologia
    • Carico della malattia e quadro clinico
    • Gestione della malattia
    • Sostegno ai pazienti e alle loro famiglie

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, specializzazione e attività ultraspecialistica

  • Verifica Apprendimento Partecipanti

    Questionario a risposta multipla e a doppia randomizzazione. Si effettua online con l'obbligo di rispondere correttamente ad almeno il 75 percento delle domande per il suo superamento. È prevista la possibilità di ripetizione in caso di esito negativo