ENTER
  • La gestione del paziente con epatocarcinoma nella rete oncologica campana

    L’epatocarcinoma è il tumore maligno primitivo più frequente del fegato e generalmente insorge in soggetti già affetti da patologia epatica (epatite, cirrosi). L’associazione della neoplasia a un grado variabile di insufficienza epatica rende l’approccio al paziente con epatocarcinoma particolarmente complesso e richiede l’intervento di specialisti di discipline diverse che devono coordinarsi tra loro per garantire al paziente il trattamento più efficace in relazione allo stadio della neoplasia e alla funzione epatica residua.
    La Regione Campania ha approvato il PDTA per l’epatocarcinoma che favorisce la cooperazione nell’ambito dei Gruppi Oncologici Multidisciplinari (GOM) per una neoplasia che ha un’incidenza particolarmente elevata in Campania conseguente ad un’elevata incidenza di alcuni dei principali fattori di rischio (epatite B e C).
    Il webinar si propone di offrire a specialisti di patologia e a medici di medicina generale una visione d’insieme del PDTA dell’epatocarcinoma e del ruolo dei Centri che hanno costituito il GOM dell’epatocarcinoma nonché un’ampia rassegna degli standard terapeutici raggiunti nel suo trattamento, compresa la terapia medica oncologica che oggi è in grado di raggiungere risultati molto incoraggianti con l’impiego di farmaci a bersaglio molecolare ed immunoterapici, completando un’offerta terapeutica che oggi offre una pluralità di opzioni che non può prescindere dal confronto multidisciplinare.

  • Programma dell’attività formativa

    Mercoledì, 18 Novembre 

    14.15 Registrazione dei partecipanti on-line
    14.30 Apertura dei lavori - Maria Rosaria Romano 

    I SESSIONE
    Moderano: Attilio Bianchi, Ettore Mautone 

    14.40 La Rete Oncologica Campana: dove siamo arrivati e gli obiettivi futuri - Sandro Pignata 
    15.00 Epidemiologia dell’epatocarcinoma in Campania e la rete dei centri - Mario Fusco 

    II SESSIONE
    Moderano: Bruno Daniele, Roberto Montalti

    15.20 Il PDTA dell’epatocarcinoma - Erika Martinelli 
    15.35 Sorveglianza del paziente a rischio e prevenzione dell’epatocarcinoma - Filomena Morisco
    16.50 Il ruolo del centro trapianti - Giovanni Vennarecci 

    III SESSIONE
    Interroga: Giuseppe Del Bello 

    16.05 La rete delle ablazioni
    Rispondono: Alfonso Bencivenga, Antonio Cozzolino, Paolo Sorrentino 

    16.20 La rete dei trattamenti intrarteriosi
    Rispondono: Francesco Fiore, Giovanni Moggio, Sergio Capece 

    16.35 La rete della chirurgia
    Rispondono: Pietro Maida, Francesco Izzo, Francesco Crafa 

    IV SESSIONE
    Moderano: Giovanni Di Costanzo, Vincenzo Montesarchio 

    16.50 Terapia medica di I linea dell’epatocarcinoma - Anna Nappi
    17.10 Terapia medica di II linea dell’epatocarcinoma - Piera Federico 

    17.30 Take home messages - Bruno Daniele, Sandro Pignata 
    17.45 Chiusura dei lavori

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Istruzioni ECM

    Per completare l'attività di formazione e ottenere i relativi crediti ECM, occorre soddisfare tutte le seguenti condizioni:

    1. Appartenere ad una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM;
    2. Partecipare al webinar live per tutta la durata prevista (NB guardare le registrazioni non è sufficiente);
    3. Compilare on-line la scheda di valutazione dell’evento che viene resa disponibile al termine del webinar live entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è svolta l'attività formativa;
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è svolta l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. Sono consentiti un massimo di 5 tentativi ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.

    Al completamento del percorso sarà possibile scaricare l’attestato di partecipazione e, per gli aventi diritto, l'attestato con i crediti ECM.

    Nota Bene

    La piattaforma permette di compilare la scheda di valutazione dell'evento digitale e di svolgere il questionario di valutazione dell'apprendimento a tutti gli utenti con una presenza non inferiore al 75% della durata di ogni singola sessione costituente l'evento digitale. Questa stessa condizione deve essere soddisfatta per poter scaricare l'attestato di partecipazione.

    Per poter ottenere i relativi crediti ECM è necessaria, inoltre, una presenza non inferiore al 90% della durata complessiva dell'evento digitale.

    Esempio

    Nel caso di un evento digitale costituito da due webinar da 2 ore, per poter compilare la scheda di valutazione dell'evento digitale, svolgere il questionario di valutazione dell'apprendimento, e scaricare l'attestato di partecipazione è sufficiente che l'utente sia presente per almeno il 75% di ciascuna webinar, ovvero per almeno 1,5 ore di ciascun webinar.

    Questa condizione è necessaria, ma non sufficiente per poter conseguire i crediti ECM. Per poter conseguire i crediti ECM, oltre alle altre condizioni applicabili, l'utente deve essere presente per almeno il 90% delle 4 ore di durata complessiva dell'evento digitale, ovvero per almeno 3 ore e 36 minuti nell'arco delle due sessioni.