• Nuove opportunità terapeutiche per il carcinoma della mammella metastatico HR+/HER2-

    Nell’ambito del trattamento del carcinoma mammario metastatico la scelta della terapia sistemica viene fatta tenendo conto della paziente e delle caratteristiche biologiche della malattia e in particolar modo dello stato dei due fattori predittivi noti (lo stato recettoriale ormonale HR− e l’iperespressione di HER2).
    Nel caso di pazienti HR+ ed HER2−, argomento di questo corso di formazione a distanza, le linee guida indicano la terapia ormonale come prima opzione di trattamento e successivamente la chemioterapia.
    La ricerca continua a essere particolarmente attiva soprattutto per gli aspetti che riguardano i meccanismi di sensibilità e resistenza ai vari farmaci, nell’ipotesi di poter personalizzare ulteriormente il trattamento.
    In conseguenza di molti recenti studi, altri trattamenti si sono aggiunti, tra i quali la combinazione di everolimus ed examestane: la disponibilità di un potente inibitore di mTOR, come everolimus, consente di prolungare in maniera significativa l’efficacia della terapia endocrina, di ritardare l’inizio della chemioterapia e di migliorare la qualità di vita.
    Di recente, una nuova classe di farmaci, gli inibitori di CDK4/6, ha dato risultati che sembrano molto promettenti e che meritano un approfondimento.
    I risultati delle molte sperimentazioni cliniche realizzate in questi anni nel settore del trattamento del carcinoma mammario permettono un utilizzo più razionale dei farmaci a disposizione. Comportano anche un diverso approccio al percorso delle pazienti con carcinoma mammario metastatico, anche per gli aspetti delle terapie locoregionali e del follow-up.

  • Programma dell’attività formativa

    • Il carcinoma della mammella metastatico HR+/HER2-: aggiornamento scientifico 2017 (P. Pronzato)
    • Struttura e meccanismo d’azione dei principali farmaci (R. Danesi)
    • Gli inibitori di CDK4/6: nuove evidenze scientifiche (L. Del Mastro)
    • Studi clinici recenti: le domande al metodologo (P. Pronzato, L. Del Mastro, P. Bruzzi)

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, specializzazione e attività ultraspecialistica

  • Verifica Apprendimento Partecipanti

    Questionario a risposta multipla e a doppia randomizzazione. Si effettua online con l'obbligo di rispondere correttamente ad almeno il 75 percento delle domande per il suo superamento. È prevista la possibilità di ripetizione in caso di esito negativo