ENTER
  • Nuove evidenze scientifiche: focus sul paziente con carcinoma della prostata M0

    Il carcinoma della prostata resistente alla castrazione è una condizione caratterizzata da aumento del PSA, con valori maggiori di 2 ng/dl, nonostante si stia regolarmente eseguendo una terapia di deprivazione androgenica e la misurazione dei valori del testosterone nel sangue siano inferiori a 50 ng/dl. Questa condizione può manifestarsi anche in pazienti che pur non avendo delle metastasi abbiano iniziato la terapia ormonale per un rialzo del PSA dopo l’intervento di prostatectomia o dopo la RT curativa sulla prostata sviluppando in seguito la resistenza alla castrazione e configurando la condizione di carcinoma prostatico non metastatico resistente alla castrazione.
    Questa condizione di malattia è piuttosto eterogenea e non sempre richiede un intervento medico aggiuntivo. Dati di letteratura medica hanno dimostrato che solo i pazienti con un tempo di raddoppiamento del PSA inferiore a 10 mesi sono da considerarsi a maggiore rischio di sviluppare delle metastasi radiologicamente evidenti e sintomi clinici ad esse correlati nel breve periodo. Questi pazienti ad alto rischio sono quelli considerati negli studi clinici i cui risultati verranno analizzati in dettaglio. Il corso si occuperà anche di riportare casi clinici e rispondere a quelle che sono le domande più frequenti nella pratica clinica come il ruolo e l’utilizzo di imaging di nuova generazione sia nei pazienti ad alto che a basso rischio.

  • Programma dell’attività formativa

    MERCOLEDÌ, 13 GENNAIO

    16.00 Registrazione dei partecipanti on line 

    16.20 Introduzione
    Roberto Iacovelli, Claudia Caserta 

    16.30 Le evidenze cliniche per il trattamento del paziente M0
    Roberto Iacovelli 

    16.50 La pratica clinica nel paziente M0: esperienze e quesiti irrisolti
    Claudia Caserta 

    17.10 Discussione 

    17.30 Chiusura dei lavori

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Istruzioni ECM

    Per completare l'attività di formazione e ottenere i relativi crediti ECM, occorre soddisfare tutte le seguenti condizioni:

    1. Appartenere ad una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM;
    2. Partecipare al webinar live per tutta la durata prevista (NB guardare le registrazioni non è sufficiente);
    3. Compilare on-line la scheda di valutazione dell’evento che viene resa disponibile al termine del webinar live entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è svolta l'attività formativa;
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è svolta l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. Sono consentiti un massimo di 5 tentativi ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.

    Al completamento del percorso sarà possibile scaricare l’attestato di partecipazione e, per gli aventi diritto, l'attestato con i crediti ECM.

    Nota Bene

    La piattaforma permette di compilare la scheda di valutazione dell'evento digitale e di svolgere il questionario di valutazione dell'apprendimento a tutti gli utenti con una presenza non inferiore al 75% della durata di ogni singola sessione costituente l'evento digitale. Questa stessa condizione deve essere soddisfatta per poter scaricare l'attestato di partecipazione.

    Per poter ottenere i relativi crediti ECM è necessaria, inoltre, una presenza non inferiore al 90% della durata complessiva dell'evento digitale.

    Esempio

    Nel caso di un evento digitale costituito da due webinar da 2 ore, per poter compilare la scheda di valutazione dell'evento digitale, svolgere il questionario di valutazione dell'apprendimento, e scaricare l'attestato di partecipazione è sufficiente che l'utente sia presente per almeno il 75% di ciascuna webinar, ovvero per almeno 1,5 ore di ciascun webinar.

    Questa condizione è necessaria, ma non sufficiente per poter conseguire i crediti ECM. Per poter conseguire i crediti ECM, oltre alle altre condizioni applicabili, l'utente deve essere presente per almeno il 90% delle 4 ore di durata complessiva dell'evento digitale, ovvero per almeno 3 ore e 36 minuti nell'arco delle due sessioni.