• Gestione delle complicanze durante il trattamento di induzione nella leucemia acuta promielocitica

    La leucemia acuta promielocitica (LAP) è una rara forma di leucemia acuta mieloide caratterizzata da specifiche caratteristiche cliniche e biologiche. Questa leucemia rappresentava fino a 20 anni fa la leucemia più rapidamente fatale.
    Attualmente, grazie ai successi biologici e terapeutici, la LAP è curabile nella maggioranza dei pazienti anche omettendo la chemioterapia convenzionale e usando esclusivamente farmaci biologici target, come l’acido all-trans retinoico e il triossido di arsenico. La terapia di induzione rimane comunque un momento critico nel decorso clinico della LAP e la gestione appropriata di particolari complicanze legate alla patologia ed ai trattamenti risulta fondamentale per il buon esito della terapia. Rispetto ai trattamenti precedenti basati sulla chemioterapia, i nuovi farmaci target risultano avere un profilo di tossicità migliore ma sono comunque caratterizzati da specifici effetti collaterali che è necessario saper riconoscere e gestire in maniera ottimale.
    A tale scopo si propone un percorso formativo con l’intenzione di diffondere e migliorare la conoscenza di questa patologia non solo tra i Medici Ematologi e gli Infermieri, ma anche tra i Medici Internisti, i Medici di Pronto Soccorso, delle Intensive Care Unit e di Medicina d’Urgenza che potrebbero incontrare durante la loro pratica medica pazienti con questa patologia.

  • Programma dell’attività formativa

    • Introduzione: stato dell’arte e presentazione delle problematiche del trattamento di induzione (F. Lo Coco)
    • La sindrome da differenziamento (M. Breccia)
    • La coagulopatia (L. Cicconi)
    • La gestione della iperleucocitosi (L. Cicconi)
    • Il prolungamento dell’intervallo QTc e altre complicanze (M. Breccia)
    • La gestione delle situazioni complesse (M. Breccia, L. Cicconi)
    • Dibattito con l’esperto (F. Lo Coco, M. Breccia, L. Cicconi)

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, specializzazione e attività ultraspecialistica

  • Verifica Apprendimento Partecipanti

    Questionario a risposta multipla e a doppia randomizzazione. Si effettua online con l'obbligo di rispondere correttamente ad almeno il 75 percento delle domande per il suo superamento. È prevista la possibilità di ripetizione in caso di esito negativo