ENTER
  • Diagnosi e trattamento del carcinoma polmonare non a piccole cellule in stadio iniziale, localmente avanzato e metastatico. II edizione

    Negli ultimi anni, il trattamento del carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) si è arricchito di nuove strategie terapeutiche, tra cui le terapie a bersaglio molecolare e gli inibitori di checkpoint immunologici. La maggiore disponibilità di nuovi farmaci ha portato a un aumento della complessità della gestione dei pazienti affetti da NSCLC in stadio localmente avanzato o metastatico, sia dal punto di vista della caratterizzazione molecolare che dal punto di vista della strategia terapeutica ottimale. In particolare, il NSCLC localmente avanzato è caratterizzato da un approccio multimodale complesso, che prevede la collaborazione di molteplici specialisti, mentre il trattamento del NSCLC in stadio avanzato si fonda su una caratterizzazione molecolare estensiva e sulla scelta tra molteplici strategie farmacologiche disponibili.
    Questo corso ha lo scopo di fornire aggiornamenti sullo stato dell’arte in termini di percorso diagnostico-stadiativo e di approcci terapeutici del carcinoma polmonare non a piccole cellule, con particolare riferimento allo stadio localmente avanzato e allo stadio metastatico.

  • Programma dell’attività formativa

    GIOVEDI', 25 MARZO 

    15.45 Registrazione dei partecipanti on-line 

    16.00 Introduzione al corso - Carlo Genova 

    I SESSIONE: diagnosi e stadiazione del carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) 
    Moderatori: Elisa Bennicelli, Manlio Mencoboni 

    16.05 Approccio interventistico nella diagnosi e nella stadiazione del NSCLC - Emanuela Barisione
    16.20 Inquadramento anatomo-patologico e molecolare del NSCLC - Marco Mora, Maria Dono 

    16.35 Discussione 

    II SESSIONE: approccio multidisciplinare al NSCLC in stadio iniziale e localmente avanzato 
    Moderatori: Renzo Corvò, Paolo Pronzato 

    16.45 Trattamenti farmacologici nel NSCLC in stadio iniziale e localmente avanzato - Francesco Grossi 
    17.00 Approccio radioterapico al NSCLC in stadio iniziale e localmente avanzato - Stefano Vagge 
    17.15 Ruolo del chirurgo nel NSCLC in stadio iniziale e localmente avanzato - Gian Luca Pariscenti 

    17.30 Discussione 

    17.40 Conclusioni 

    17.45 Chiusura dei lavori 

    VENERDE', 26 marzo 

    16.00 Introduzione al corso - Carlo Genova 

    III SESSIONE: Approccio al NSCLC avanzato 
    Moderatori: Francesco Grossi, Carlo Genova 

    16.10 NSCLC avanzato con mutazione di EGFR 
    Caso clinico interattivo: Giovanni Rossi 
    Discussione: Erika Rijavec 

    16.30 NSCLC avanzato con riarrangiamento di ALK 
    Caso clinico interattivo: Marco Tagliamento 
    Discussione: Marcello Tiseo 

    16.50 NSCLC avanzato e nuovi target molecolari emergenti (BRAF, MET, RET…)
    Caso clinico interattivo: Chiara Dellepiane 
    Discussione: Diego Cortinovis 

    17.10 NSCLC avanzato "non-oncogene addicted" 
    Caso clinico interattivo: Federica Biello
    Discussione: Lucio Buffoni 

    17.30 Closing remarks - Paolo Pronzato 

    17.45 Chiusura dei lavori 

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Istruzioni ECM

    Per completare l'attività di formazione e ottenere i relativi crediti ECM, occorre soddisfare tutte le seguenti condizioni:

    1. Appartenere ad una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM;
    2. Partecipare al webinar live per tutta la durata prevista (NB guardare le registrazioni non è sufficiente);
    3. Compilare on-line la scheda di valutazione dell’evento che viene resa disponibile al termine del webinar live entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è svolta l'attività formativa;
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è svolta l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. Sono consentiti un massimo di 5 tentativi ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.

    Al completamento del percorso sarà possibile scaricare l’attestato di partecipazione e, per gli aventi diritto, l'attestato con i crediti ECM.

    Nota Bene

    La piattaforma permette di compilare la scheda di valutazione dell'evento digitale e di svolgere il questionario di valutazione dell'apprendimento a tutti gli utenti con una presenza non inferiore al 75% della durata di ogni singola sessione costituente l'evento digitale. Questa stessa condizione deve essere soddisfatta per poter scaricare l'attestato di partecipazione.

    Per poter ottenere i relativi crediti ECM è necessaria, inoltre, una presenza non inferiore al 90% della durata complessiva dell'evento digitale.

    Esempio

    Nel caso di un evento digitale costituito da due webinar da 2 ore, per poter compilare la scheda di valutazione dell'evento digitale, svolgere il questionario di valutazione dell'apprendimento, e scaricare l'attestato di partecipazione è sufficiente che l'utente sia presente per almeno il 75% di ciascuna webinar, ovvero per almeno 1,5 ore di ciascun webinar.

    Questa condizione è necessaria, ma non sufficiente per poter conseguire i crediti ECM. Per poter conseguire i crediti ECM, oltre alle altre condizioni applicabili, l'utente deve essere presente per almeno il 90% delle 4 ore di durata complessiva dell'evento digitale, ovvero per almeno 3 ore e 36 minuti nell'arco delle due sessioni.