ENTER
  • Modelli gestionali di trattamento del paziente con NSCLC stadio III non operabile

    Nel corso del secondo millennio la ricerca clinica ha reso disponibili nuovi opportunità terapeutiche che si integrano con le vigenti linee guida nazionali e internazionali. In particolare, nel trattamento dei pazienti con tumore non a piccole cellule (NSCLC) in stadio III non operabile, la possibilità di consolidare i risultati terapeutici ottenuti con regimi chemio- radioterapici combinati, concomitanti o sequenziali, con agenti immunoterapici determina la necessità di un confronto tra i clinici delle aziende sanitarie per elaborare un consenso diagnostico terapeutico. Essendo a tutti nota l’aggressività della patologia polmonare è necessario disegnare un percorso facilitato per i pazienti con NSCLC stadio III non operabile, in modo tale che possano avere accesso a multiple linee di trattamento.
    Scopo di questo incontro sarà quello di mettere a sistema esperienze differenti che, partendo dalle evidenze cliniche, riescano a identificare soluzioni da implementare nel prossimo futuro dando delle risposte che possano rappresentare un vademecum per tutte le figure professionali sanitarie che gestiscono questo setting di pazienti.
    I partecipanti avranno l’opportunità di confrontarsi sui nuovi standard di trattamento e analizzare collegialmente situazioni cliniche specifiche.
    Al termine dell’incontro sarà prodotto un documento contenente le indicazioni operative condivise per la gestione del paziente stadio III non operabile.
    L’incontro si avvarrà di tecniche web e si svolgerà collegando tutti i partecipanti da remoto.

    PER COMPILARE LA SURVEY PROPEDEUTICA ALL'INCONTRO CLICCA QUI

  • Programma dell’attività formativa

    Fase propedeutica all’incontro del Gruppo (2 ore)

    I partecipanti al gruppo di miglioramento compileranno una survey, disponibile su una piattaforma web dedicata al progetto ad accesso riservato.
    Le domande della survey, preparatoria e propedeutica all’incontro, verteranno sulla problematica culturale del paziente con NSCLC in stadio III.

    Incontro del Gruppo di Miglioramento (4 ore)

    13.45 Registrazione dei partecipanti alla piattaforma FAD di Accademia

    14.00 Apertura lavori e obiettivi del gruppo di miglioramento - Cesare Gridelli 

    14.15 Presentazione risultati della survey e discussione - Paolo Maione

    14.45 Il trattamento standard del paziente con NSCLC in stadio III non operabile - Hector Soto Parra

    15.00 Prospettive attuali e future di trattamento nei pazienti con NSCLC in stadio III non operabile - Alessandro Morabito

     15.15 Luci e ombre degli attuali modelli Organizzativi 
    Le esperienze di:
    Campania - Fabiana Vitiello
    Sicilia - Roberto Bordonaro
    Calabria - Vito Barbieri
    Basilicata – Domenico Bilancia

    15.55 Introduzione alla metodologia di interazione nei lavori di gruppo
    Moderatori: Cesare Gridelli, Francovito Piantedosi

    Aziende ospedaliere coinvolte:
    Azienda Ospedaliera Ospedale dei Colli, Napoli – Coordinatore: Danilo Rocco
    Azienda Ospedaliera Cardarelli, Napoli – Coordinatore: Francesca Ambrosio
    Istituto Nazionale Tumori, Napoli - Coordinatore: Raffaele Costanzo
    Azienda Ospedaliera Moscati, Avellino – Coordinatore: Paolo Maione
    AOUP Vittorio Emanuele, Catania – Coordinatore: Hector Soto Parra
    ARNAS Garibaldi, Catania – Coordinatore: Roberto Bordonaro
    Azienda Ospedaliera Pugliese Ciaccio, Catanzaro – Coordinatore: Vito Barbieri
    Azienda Ospedaliera San Carlo, Potenza – Coordinatore: Domenico Bilancia

    16.00 Focus on:
    - Analisi dei Modelli Organizzativi
    Composizione dei team di lavoro e responsabilità
    Informazioni anatomo-patologiche indispensabili per la stadiazione e trattamento
    Metodologie di Acquisizione del Materiale
    - Patologia molecolare predittiva nel NSCLC
    Metodiche di imaging per il completamento stadiativo
    Strategie terapeutiche integrate: modalità di approccio combinato
    Proposta di miglioramento 3 punti da implementare presso l’Azienda Sanitaria di appartenenza

    17.00 Ricontestualizzazione e discussione dei report dei gruppi di lavoro
    Tutta la Faculty

    Discussione interattiva degli elaborati dei gruppi di lavoro multidisciplinare

    Elaborazione condivisa del draft di documento conclusivo

    18.00 Chiusura dei lavori

  • Obiettivo formativo nazionale

    Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza – profili di cura

  • Istruzioni ECM

    Per completare l'attività di formazione e ottenere i relativi crediti ECM, occorre soddisfare tutte le seguenti condizioni:

    1. Appartenere ad una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM;
    2. Partecipare al webinar live per tutta la durata prevista (NB guardare le registrazioni non è sufficiente);
    3. Compilare on-line la scheda di valutazione dell’evento che viene resa disponibile al termine del webinar live entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è svolta l'attività formativa;
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è svolta l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. Sono consentiti un massimo di 5 tentativi ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.

    Al completamento del percorso sarà possibile scaricare l’attestato di partecipazione e, per gli aventi diritto, l'attestato con i crediti ECM.

    Nota Bene

    La piattaforma permette di compilare la scheda di valutazione dell'evento digitale e di svolgere il questionario di valutazione dell'apprendimento a tutti gli utenti con una presenza non inferiore al 75% della durata di ogni singola sessione costituente l'evento digitale. Questa stessa condizione deve essere soddisfatta per poter scaricare l'attestato di partecipazione.

    Per poter ottenere i relativi crediti ECM è necessaria, inoltre, una presenza non inferiore al 90% della durata complessiva dell'evento digitale.

    Esempio

    Nel caso di un evento digitale costituito da due webinar da 2 ore, per poter compilare la scheda di valutazione dell'evento digitale, svolgere il questionario di valutazione dell'apprendimento, e scaricare l'attestato di partecipazione è sufficiente che l'utente sia presente per almeno il 75% di ciascuna webinar, ovvero per almeno 1,5 ore di ciascun webinar.

    Questa condizione è necessaria, ma non sufficiente per poter conseguire i crediti ECM. Per poter conseguire i crediti ECM, oltre alle altre condizioni applicabili, l'utente deve essere presente per almeno il 90% delle 4 ore di durata complessiva dell'evento digitale, ovvero per almeno 3 ore e 36 minuti nell'arco delle due sessioni.