ENTER
  • Genetica e genomica in Oncologia: esperti a confronto. Discussione interattiva di casi clinici

    Le nuove tecnologie biomolecolari costituiscono una rivoluzione per il miglioramento della capacità diagnostica, preventiva e predittiva di risposta alle nuove terapie oncologiche. La complessità della valutazione e integrazione dei parametri molecolari e clinici costituiscono una nuova sfida nell’utilizzo appropriato e condiviso delle nuove informazioni riguardanti la salute dell’individuo.
    I partecipanti avranno la possibilità di apprendere le basi delle innovazioni tecnologiche di ultima generazione in patologia molecolare e oncologia genetica. Anche attraverso la discussione di casi clinici si favorirà l’acquisizione di competenze di comunicazione ed etica nell’applicazione di queste nuove frontiere dell’oncologia al fine di coniugare innovazione scientifica e sostenibilità delle terapie innovative.

  • Programma dell’attività formativa

    MERCOLEDÌ, 16 GIUGNO

    14.15   Registrazione dei partecipanti on-line

    14.30   Presentazione del corso - Bernardo Bonanni, Cristina Oliani, Maria Grazia Tibiletti

    Sessione I - Geni della ricombinazione omologa: strategie di prevenzione e scelte terapeutiche
                  Modera: Antonio Russo

    14.40    Eleggibilità ai test genetici oltre BRCA - Maurizio Genuardi
    15.00    Test BRCA urgente per la decisione della terapia Chirurgica 
                  Discussione interattiva di caso Clinico - Francesca Rovera
    15.20    Il test genetico può cambiare la terapia adiuvante?
                 Discussione interattiva di caso clinico
                 Federica Miglietta
    15.40    Test multigenici per la decisione terapeutica: test diagnostici a confronto
                Maria Vittoria Dieci, Carlo Alberto Tondini
    16.10    Nuove possibilità terapeutiche nella malattia metastatica: inibitori di Parp e di PI3K e immunoterapia
                 Emilio Bria
    16.30    Sono fortunata ad essere BRCA positiva?
                 Discussione interattiva di caso Clinico
                 Elisabetta Razzaboni
    16.45    Discussione plenaria. Domande e risposte dalla e alla platea.
                 Bernardo Bonanni, Cristina Oliani, Antonio Russo, Maria Grazia Tibiletti  

    18.00    Fine lavori 


    GIOVEDÌ, 17 GIUGNO

    14.30   Introduzione
                Bernardo Bonanni, Cristina Oliani, Maria Grazia Tibiletti

    Sessione II - Geni della ricombinazione omologa: Strategie di prevenzione e scelte terapeutiche nel carcinoma ovarico
                Modera: Maria Grazia Tibiletti
    14.40   Carcinoma ovarico: update su Rucaparib, Niraparib e Olaparib - Domenica Lorusso
    15.00   Considerazioni sulle strategie dei test genetici BRCA per la decisione terapeutica e la prevenzione - Marco Montagna
    15.30   Update sulla resistenza ai parp-inibitori
                Discussione interattiva di caso clinico - Nicoletta Donadello
    15.50   Ruolo della metilazione nei geni BRCA
                Discussione interattiva di caso clinico
                Ileana Carnevali
                Modera: Cristina Oliani
    16.10   Whole Genome analysis nel carcinoma del pancreas - Aldo Scarpa
    16.30   Geni della ricombinazione omologa e scelte terapeutiche nel carcinoma pancreatico:
                esperienze a confronto - Michele Milella
                Modera: Bernardo Bonanni
    17.00   Geni della ricombinazione omologa e tumori della prostata: strategie per il test genetico - Alessandra Viel     
    17.20   Nuove terapie nel tumore della prostata - Sergio Bracarda

    17.40   Discussione finale
                Bernardo Bonanni, Cristina Oliani, Maria Grazia Tibiletti

    18.00   Fine lavori

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Istruzioni ECM

    Per completare il percorso formativo e ottenere i crediti ECM previsti, l’utente deve soddisfare tutte le seguenti condizioni::

    1. Appartenere a una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM;
    2. Partecipare all’Evento Digitale per tutta la durata prevista (NB guardare le registrazioni non è sufficiente);
    3. Compilare la scheda di valutazione dell’Evento Digitale, resa disponibile al termine dell’evento*, entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è terminata l'attività formativa;
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è terminata l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. Sono consentiti un massimo di 5 tentativi ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.

    Al completamento del percorso, indipendentemente dall’esito del test di verifica dell’apprendimento, sarà possibile scaricare l’attestato di partecipazione. Coloro che hanno superato con successo il test di verifica dell’apprendimento potranno scaricare l'attestato con i crediti ECM.

    Nota Bene

    La piattaforma permette di compilare la scheda di valutazione dell'Evento Digitale e di svolgere il questionario di valutazione dell'apprendimento ai soli utenti con una presenza non inferiore al 75% della durata prevista di ogni singola sessione costituente l'evento. Questa condizione deve essere soddisfatta per poter scaricare l'attestato di partecipazione.

    Per esempio, se un Evento Digitale è costituito da due Webinar da 2 ore, l’utente deve maturare una presenza uguale o superiore al 75% in ciascuno dei due Webinar. Essere presenti al 50% del primo Webinar e al 100% del secondo Webinar non è sufficiente.