ENTER
  • HIGHLIGHTS IN GINECOLOGIA ONCOLOGICA l'impatto delle innovazioni tecnologiche nella pratica clinica

    I Corsi di Santa Margherita Ligure/Camogli, da oltre trent’anni trattano temi di particolare attualità nel campo della Ginecologia Oncologica riunendo una elite di esperti e rivolgendosi ad un pubblico selezionato di cultori della materia ma anche a giovani desiderosi di approfondire la nostra sub-specialità.

    L’obiettivo principale del Convegno è quello di dare l’opportunità di un puntuale aggiornamento sulle principali problematiche cliniche, in una fase di evoluzione dell’oncologia ginecologica indotta dall’impatto delle innovazioni tecnologiche che condizionano sempre più la pratica clinica corrente.  

    Verranno illustrate e discusse le principali innovazioni nei diversi settori che interessano la ginecologia oncologica dalla genetica alla biologia molecolare, dalla chirurgia alla radioterapia passando per la diagnostica e la gestione dei dati per cercare di valutare quale impatto potremo attenderci da questi progressi nella gestione quotidiana delle pazienti affette da neoplasie ginecologiche.

    I temi proposti saranno presentati sotto forma di letture da parte di esperti riconosciuti con riferimento alla medicina basata sull’evidenza, alle linee guida nazionali e internazionali, convinti dell’importanza dell’aggiornamento continuo al fine di poter offrire alle nostre pazienti il meglio della professione.

    Come da tradizione abbiamo inserito tre relazioni “outlier” rispetto alla pragmaticità della nostra disciplina, ma strettamente affini alle problematiche di chi affronta la malattia oncologica.

  • Programma dell’attività formativa

    [Programma preliminare]

    GIOVEDI', 25 NOVEMBRE

    09.30 Registrazione partecipanti

    10.00 Presentazione - Angiolo Gadducci, Andrea Alberto Lissoni, Paolo Scollo, Paolo Zola 

    FATTORI PROGNOSTICI E PREDITTIVI
    Moderatori: Angiolo Gadducci, Paolo Scollo

    10.30 Fattori predittivi e prognostici in oncologia ginecologica: il ruolo della biologia molecolare - Maurizio D'Incalci

    11.00 I determinanti genetici in ginecologia oncologica - Barbara Pasini

    11.30 Problematiche legate alla determinazione HRD nel carcinoma ovarico  - Sergio Marchini

    12.00 Il ruolo del patologo nella definizione dell'algoritmo gestionale della neoplasia ovarica - Gian Franco Zannoni

    12.30 Dalla morfologia classica alla rilettura dei fattori prognostici nel carcinoma endometriale
    From the classical morphology to the new prognostic factors: the paradigm of the endometrial cancer Sigurd F. Lax 

    13.00 Consegna premio Accademia Nazionale di Medicina ai Proff. Umberto Bianchi e Costantino Mangioni - Fabio Landoni, Enrico Sartori

    13.30 Pausa pranzo

    DIAGNOSTICA E TERAPIA: QUALE EVOLUZIONE
    Moderatori: Andrea Lissoni, Tiziano Maggino

    14.30 L'evoluzione dell'ecografia in ginecologia oncologica Studi IOTA e ADNEX - Antonia Carla Testa

    15.00 La PET/TC in ginecologia oncologica: verso quale futuro - Désirée Deandreis

    15.30 Radiologia Interventistica in Ginecologia Oncologica: non solo biopsie - Carlo Morosi

    16.00 Pausa caffè

    16.30 La radioterapia nelle neoplasie endometriali: quale ruolo sulla base delle evidenze di letteratura
    Radiotherapy in endometrial cancer: which role according the evidence of literature? Elzebieta Van Der Steen-Banasik

    17.00 La chirurgia nel carcinoma endometriale: quale ruolo alla luce delle linee guida ESMO ESGO ESTRO - Fabio Landoni

    17.30 La gestione del carcinoma endometriale avanzato - Stefano Greggi

    18.00 Considerazioni finali e discussione - Paolo Scollo

    18.30 Chiusura dei lavori della giornata

    VENERDI', 26 NOVEMBRE

    MODELLI ORGANIZZATIVI E GESTIONALI

    Moderatori: Fabio Landoni, Paolo Scollo 

    08.30 Intelligenza artificiale, la robotica e l'etica: conflitto di interessi o sinergia? - Giuseppe Anerdi

    09.00 La qualità degli studi in ginecologia oncologica: ovvero su quali basi disegniamo gli algoritmi terapeutici - Paolo Bruzzi

    09.30 Follow-up in ginecologia oncologica - Paolo Zola

    10.00 Trials accademici e le agenzie regolatorie - Andrea De Censi

    10.30 Linee guida neoplasie ovariche - Angiolo Gadducci

    11.00 Pausa caffè

    11.30 La chirurgia nel tumore ovarico: il ruolo alla luce delle linee guida - Angelo Maggioni

    12.00 La certificazione dei centri di riferimento - Enrico Sartori

    12.30 Considerazioni finali e discussione - Massimo Franchi

     13.00 Pausa pranzo

     ALGORITMI DECISIONALI: LIVELLI DI EVIDENZA E CRITICITA’
    Moderatori: Massimo Franchi, Paolo Zola

    14.00 Algoritmo terapeutico nel carcinoma endometriale
    Therapeutic algorithms in endometrial cancer
    Francesco Raspagliesi, Andrea Alberto Lissoni, Sigut Lax, Elzebieta Van Der Steen-Banasik

    15.30 Algoritmo terapeutico nel tumore ovarico di nuova diagnosi
    Giovanni Damiano Aletti, Domenica Lorusso, Germana Tognon

    17.00 Algoritmo terapeutico nel tumore ovarico recidivante
    Nicoletta Colombo, Annamaria Ferrero, Giovanni Scambia, Gian Franco Zannoni

    18.30 Chiusura dei lavori

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Istruzioni ECM

    Per completare il percorso formativo e ottenere i crediti ECM previsti, l’utente deve soddisfare tutte le seguenti condizioni::

    1. Appartenere a una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM;
    2. Partecipare all’Evento per tutta la durata prevista (NB guardare le registrazioni non è sufficiente);
    3. Compilare la scheda di valutazione dell’Evento, resa disponibile al termine dell’evento*, entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è terminata l'attività formativa;
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è terminata l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. E' consentito un solo tentativo ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.

    Al completamento del percorso, indipendentemente dall’esito del test di verifica dell’apprendimento, sarà possibile scaricare l’attestato di partecipazione. Coloro che hanno superato con successo il test di verifica dell’apprendimento potranno scaricare l'attestato con i crediti ECM.

    Nota Bene

    La piattaforma permette di compilare la scheda di valutazione dell'Evento e di svolgere il questionario di valutazione dell'apprendimento ai soli utenti con una presenza non inferiore al 75% della durata prevista di ogni singola sessione costituente l'evento. Questa condizione deve essere soddisfatta per poter scaricare l'attestato di partecipazione.

    Per esempio, se un Evento è costituito da due Webinar da 2 ore, l’utente deve maturare una presenza uguale o superiore al 75% in ciascuno dei due Webinar. Essere presenti al 50% del primo Webinar e al 100% del secondo Webinar non è sufficiente.