ENTER
  • La gestione del paziente con carcinoma uroteliale metastatico

    Il tumore della vescica rappresenta la quarta neoplasia più frequente negli uomini e la quinta nella popolazione totale (8%). La fascia di età più colpita è oltre i 70 anni.
    Oltre alla chemioterapia che rimane lo standard di trattamento, negli ultimi anni numerose opzioni terapeutiche si sono aggiunte all’armamentario dell’oncologo, in particolare l’immunoterapia.
    In questo corso FAD verranno approfonditi meccanismi e principi dell’immunoterapia in questo setting e verranno illustrate le evidenze scientifiche più recenti.
    Ampio spazio sarà anche dato alla pratica clinica sulla gestione dei principali effetti collaterali, sul trattamento di pazienti con determinate caratteristiche, sulla qualità della vita, con il contributo di esperti di altre discipline.

  • Programma dell’attività formativa

    Introduzione e obiettivi - C. Ortega

    L’immunoterapia nel carcinoma uroteliale metastatico: quando, a chi e per quanto - C. Ortega

    Attualità terapeutiche nel trattamento del paziente: nuovi target per una medicina personalizzata - D. Santini

    La gestione del paziente nel real world: comorbidità, eventi avversi, QoL (Quality fo Life) - M. Santoni

    Dibattito tra esperti su scenari clinici selezionati - C. Ortega, D. Santini, M. Santoni, A. Lapini

    Conclusioni e messaggi chiave - D. Santini

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Verifica Apprendimento Partecipanti

    Questionario a risposta multipla e a doppia randomizzazione. Si effettua online con l'obbligo di rispondere correttamente ad almeno il 75 percento delle domande per il suo superamento. È prevista la possibilità di ripetizione in caso di esito negativo