ENTER
  • XVIII Congresso Associazione Italiana per lo Studio della Familiarità ed Ereditarietà dei Tumori Gastrointestinali (AIFEG) - II Digital Edition

    Negli ultimi vent'anni l'interesse per le cause genetiche dei tumori ha reso sempre più evidente l'importanza dell’oncologia genetica. Recentemente la ricerca di base e le osservazioni cliniche relative ai tumori ereditari hanno offerto nuove possibilità di cura anche ai cosiddetti tumori sporadici. L'Associazione Italiana Familiarità ed Ereditarietà dei tumori gastroenterici (AIFEG) da diverso tempo riunisce l'interesse di tutti gli specialisti che intervengono nel percorso di ricerca, diagnosi e cura dei tumori gastroenterici eredo-familiari e dei tumori ad essi correlati. Il congresso nazionale di AIFEG rappresenta sempre un motivo di scambio culturale e di messa a fuoco delle nuove opportunità terapeutiche. In questo congresso in particolare si approfondiranno tematiche di diagnosi e classificazione dei tumori partendo dalle correlazioni genotipo-fenotipo con presentazioni che stimoleranno l'interattività tra i convenuti. Esperti nazionali ed internazionali illustreranno inoltre l'up-to-date delle innovazioni terapeutiche dei tumori dell'ovaio e della mammella e le nuove potenzialità dell’immunoterapia nei tumori solidi.

    La partecipazione al congresso è gratuita e riservata ai soci AIFEG in regola con la quota associativa 2021. Per rinnovare o richiedere l'iscrizione all'associazione sono disponibili i moduli e le istruzioni alla pagina https://www.aifeg.it/come-associarsi/

  • Programma dell’attività formativa

    GIOVEDì, 7 OTTOBRE

    13.45 - Registrazione dei partecipanti online

    14.00 - Apertura dei lavori (Valentina Calò, Antonio Russo)

    Saluti inaugurali
    Giordano D. Beretta, Presidente Associazione Italiana Oncologi Medici (AIOM)
    Maurizio Genuardi, Presidente European Society of Human Genetics (ESHG)
    Cristina Oliani, Presidente Associazione Italiana per lo Studio della Familiarità ed Ereditarietà dei Tumori Gastrointestinali (AIFEG)

    14.10 - Come sta cambiando AIFEG (Guglielmina Nadia Ranzani)

    I SESSIONE - Geni della ricombinazione omologa
    Moderatori: Michele Milella, Marco Montagna, Tiziana Venesio

    14.20 - Lettura Magistrale
    Presenta: Cristina Oliani
    Mutazioni geni HR e PARP inibitori: stato dell’arte nel carcinoma ovarico (Domenica Lorusso)

    (relazioni 15’ + discussione 5’)
    14.40 - Pannelli genici nella pratica clinica: correlazione genotipo-fenotipo (Laura Cortesi)
    15.00 - Modificatori del rischio BRCA-relato (Polygenic Risk Score) (Paolo Radice)
    15.20 - Carcinoma della prostata: dalla terapia alla prevenzione (Pasquale Rescigno)
    15.40 - Uso e disuso del pannelli genici: il punto di vista della SIGU (Daniela Turchetti)

    16.00 - Discussione aperta di abstract inerenti la sessione BRCA (5 min + 2 min) 
    Moderatori: Adelaide Caligo, Valentina Calò

    16.40 - Lettura Magistrale
    Presenta: Antonio Russo
    Innovazioni terapeutiche nel carcinoma mammario (Lucia Del Mastro)

    17.00 - Fine lavori ECM

    SESSIONE NON ECM
    17.05 - Assemblea dei soci AIFEG
    18.05 - Conclusioni

    VENERDI, 8 OTTOBE

    II SESSIONE - Geni Mismatch Repair (MMR): quale gene, quale rischio?
    Moderatori: Luca Roncucci, Giambattista Rossi, Vittoria Stigliano

    (15’ + 5’ discussione)
    8.30 - PMS2 nella sindrome di Lynch: un panorama in evoluzione (Maurizio Genuardi)
    8.50 - A ogni gene la sua sorveglianza: la parola all'endoscopista (Giulia Martina Cavestro)
    9.10 - Preservazione della fertilità in donne con sindrome di Lynch (Fedro Peccatori)

    9.30 - Discussione aperta di abstract inerenti la sessione MMR (5 min + 2 min) 
    Moderatori: Ileana Carnevali, Stefania Sciallero

    10.10 - Lettura Magistrale 
    Presenta: Antonio Russo
    Immunotherapy in solid tumors (Christian Rolfo Cervetto)

    10.30 - Pausa

    III SESSIONE - Oltre i confini di APC e MUTHY
    Moderatori: Ada M. Florena, Andrea Remo, Emanuele D. Urso
    (15’ + 5’ discussione)
    10.40 - Percorsi diagnostici nelle poliposi del piccolo intestino (Fabiana Zingone)
    11.00 - Aspetti morfo-molecolari dei polipi del piccolo intestino (Federica Grillo)
    11.20 - Strategie diagnostiche e rischio oncologico nelle poliposi NON MUTY e APC associate (Alessandra Viel)
     
    11.40 - Discussione aperta di abstract inerenti la sessione Poliposi (5 min + 2 min) 
    Moderatori: Giulia Cini, Emanuela Lucci Cordisco, Duilio Della Libera

    12.15 - Documento multisocietario sul test Universale (Maria Grazia Tibiletti)

    12.30 - Pausa

    Tavola rotonda - L’uso dell’aspirina nella prevenzione oncologica
    Conducono: Lucio Bertario, Bernardo Bonanni

    13.30 – Uptodate (Paola Patrignani)
    14.00 - Il punto di vista di:
    Società Italiana di Endoscopia Digestiva (SIED) – Luigi Pasquale, Vittoria Stigliano
    Società Italiana di Genetica Umana (SIGU) – Daniela Turchetti
    Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) – Giordano D. Beretta
    Società Italiana di Chirurgia Oncologica (SICO) – Franco Roviello
    Società Italiana Farmacia Ospedaliera (SIFO) – Arturo Cavaliere
    Società Italiana Medici di Medicina Generale (SIMMG) – Claudio Cricelli
    MUTAGENS – Salvatore Testa

    14.55 - Take home messages

    15.00 - Fine lavori ECM

    SESSIONE NON ECM

    15.05 - Il punto di vista delle Associazioni
    Conducono: Valentina Calò, Cristina Oliani
    ABRCAdaBra, Ornella Campanella
    Cittadinanzattiva, Valeria Fava
    Caos, Adele Patrini
    Acto onlus, Nicoletta Cerana
    Mutagens, Salvo Testa
    Salute Donna, Anna Mancuso
    IncontraDonna, Adriana Bonifacino

    15.30 - Fine lavori e saluti finali

  • Iscrizioni

    Questa attività è riservata a un numero limitato di partecipanti.

    La quota di partecipazione è gratuita.

    Per partecipare all’evento è necessario completare la procedura di iscrizione entro il 06/10/2021.

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Istruzioni ECM

    Per completare il percorso formativo e ottenere i crediti ECM previsti, l’utente deve soddisfare tutte le seguenti condizioni:

    1. Appartenere a una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM.
    2. Partecipare all’Evento Digitale per tutta la durata prevista (NB guardare le registrazioni non è sufficiente).
    3. Compilare la scheda di valutazione dell’Evento Digitale, resa disponibile al termine dell’evento*, entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è terminata l'attività formativa.
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è terminata l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. Sono consentiti un massimo di 5 tentativi ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.

    Al completamento del percorso, indipendentemente dall’esito del test di verifica dell’apprendimento, sarà possibile scaricare l’attestato di partecipazione. Coloro che hanno superato con successo il test di verifica dell’apprendimento potranno scaricare l'attestato con i crediti ECM.


    *Nota Bene

    La piattaforma permette di compilare la scheda di valutazione dell'Evento Digitale e di svolgere il questionario di valutazione dell'apprendimento ai soli utenti con una presenza non inferiore al 75% della durata prevista di ogni singola sessione costituente l'evento. Questa condizione deve essere soddisfatta per poter scaricare l'attestato di partecipazione.

    Per esempio, se un Evento Digitale è costituito da due Webinar da 2 ore, l’utente deve maturare una presenza uguale o superiore al 75% in ciascuno dei due Webinar. Essere presenti al 50% del primo Webinar e al 100% del secondo Webinar non è sufficiente.