• L’anemia falciforme tra interdisciplinarietà e terapie innovative - Corso residenziale

    L’anemia falciforme o drepanocitosi (Sickle cell disease, SCD) e’ un’anemia ereditaria molto diffusa a livello mondiale in particolare nel bacino del Mediterraneo e nelle aree dell’Africa sub-Sahariana. Negli ultimi decenni i movimenti migratori da aree endemiche per drepanocitosi verso l’Europa o il Nord America ha contribuito ad una diffusione di questa patologia a livello globale, rendendo la drepanocitosi una problematica sanitaria emergente. Le principali manifestazioni cliniche della drepanocitosi sono l’anemia emolitica e le crisi vaso-occlusive acute. Queste ultime rappresentano una vera e propria emergenza clinica che richiede una rapida identificazione e trattamento. Sebbene la terapia basata su idrossiurea e differenti regimi trasfusionali ma anche programmi di screening abbia positivamente impattato la spettanza di vita della popolazione pediatrica affetta da drepanocitosi, la mortalità e morbidità sono ancora elevate nei soggetti giovani adulti e adulti. Per questo motivo negli ultimi decenni l’attenzione della ricerca è stata diretta a identificare nuove molecole anti-sickling o nuovi target terapeutici che possano interferire con le manifestazioni acute della drepanocitosi e prospetticamente modificare la storia naturale di questa malattia invalidante con importante impatto negativo sulla qualità di vita del paziente. Le agenzie Europea ed Americana del farmaco (EMA, FDA) hanno approvato nuove molecole identificate sulla base dei progressi nella conoscenza della fisiopatologia dell’anemia falciforme. Questi farmaci aumentano il portfolio terapeutico della drepanocitosi e consentiranno un management personalizzato del paziente. Con lo scopo di diffondere queste conoscenze l’Accademia Nazionale di Medicina ha programmato un corso residenziale che prevede un aggiornamento sulla drepanocitosi nel setting pediatrico e dell’adulto con una particolare attenzione al vissuto di malattia del paziente attraverso anche lo strumento della medicina narrativa e la discussione di casi clinici nella prospettiva di nuove molecole terapeutiche di recente approvazione.


  • Modalità di partecipazione

    Si ricorda che, a causa delle misure di mitigazione del rischio COVID-19, la disponibilità di posti in presenza è limitata. L’iscrizione all’attività potrà avvenire esclusivamente attraverso procedura online, non saranno accettati nuovi iscritti presso la sede congressuale.

    AccMed si riserva di realizzare l’evento in modalità digitale qualora la situazione dell’emergenza sanitaria da Covid-19 lo rendesse necessario. In tal caso, sarà cura di AccMed informare docenti e iscritti della variazione nella modalità di fruizione ell’evento.

    Si ricorda che in virtù delle disposizioni vigenti in materia di contenimento dell’emergenza COVID-19, per poter accedere agli spazi congressuali sarà necessario: esibire Green Pass in corso di validità (ogni giorno, per attività della durata di più giorni) sottoporsi alla misurazione della temperatura corporea all'arrivo (non superiore ai 37.5 °C).

    ATTENZIONE! Nel caso non sia possibile verificare la validità del Green Pass esibito dall’utente, lo stesso non potrà accedere all’attività.

    Potete trovare ulteriori dettagli relativi allo svolgimento dell’evento residenziale e delle relative misure di sicurezza su questa pagina: https://fad.accmed.org/sicurezza.

  • Programma dell’attività formativa

    Giovedì, 21 ottobre 2021

    13.30 - Registrazione dei partecipanti

    14.00 - Introduzione alla giornata (Lucia De Franceschi)

    14.05 -  L’anemia falciforme: criticità emergenti e management clinico (Gian Luca Forni)

    14.20 - Il setting pediatrico: l’emergenza COVID-19 (Simone Cesaro)

    14.40 - Medicina narrativa (Carla Galvani)

    15.00 - Drepanocitosi e qualità di vita dei pazienti (Raffaella Colombatti)

    15.20 - La complessità internistica del paziente drepanocitico: un update sulle terapie (Lucia De Franceschi)

    15.40 - Discussione

    16.00 - Discussione di casi clinici (Elisa Bertoni, Elisa Bonetti, Cristina Danesin, Filippo Mazzi)

    - Caso 1: Trasfusione e ferrochelazione
    - Caso 2: Gravidanza: complicanze di patologia che ostacolano il percorso
    - Caso 3: Dolore cronico: to be or not to be?
    - Caso 4: Ulcere malleolari recidivanti: impariamo dai malati 

    17.45 - Take home messages (Lucia De Franceschi)

    18.00 - Chiusura dei lavori

    [Scarica il programma]

  • Iscrizioni

    Questa attività è riservata a un numero limitato di partecipanti.

    La quota di partecipazione è gratuita.

    Per partecipare all’evento è necessario completare la procedura di iscrizione entro il 21/10/2021.

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Istruzioni ECM

    Per completare il percorso formativo e ottenere i crediti ECM previsti, l’utente deve soddisfare tutte le seguenti condizioni:

    1. Appartenere a una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM;
    2. Partecipare ad almeno il 90% della durata dell’evento;
    3. Compilare la scheda di valutazione dell’evento - resa disponibile ESCLUSIVAMENTE ONLINE al termine dell’evento stesso - entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui è terminata l'attività formativa;
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento - reso disponibile ESCLUSIVAMENTE ONLINE al termine dell’evento stesso - entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui è terminata l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. E' consentito un solo tentativo ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.