• La gestione della piastrinopenia nello scenario della pandemia da SARS-CoV-2 - Digital Event

    Una piastrinopenia di entità variabile può complicare un’infezione virale o può essere conseguente a vaccinazioni. L’ematologo che segue pazienti adulti raramente si trova a dover differenziare una ITP primitiva da una piastrinopenia egualmente immuno-mediata, ma secondaria all’esposizione ad antigeni virali. 
    La pandemia da SARS-CoV-2 impone di affrontare la valutazione del paziente piastrinopenico in maniera più ampia: SARS-CoV-2 può causare una piastrinopenia autoimmune? I pazienti con ITP sono a rischio di recidiva? Il trattamento dell’ITP deve essere modificato in tempi di pandemia? Pur nella frammentarietà dei dati disponibili, possiamo iniziare a dare delle risposte a queste domande.
    Il secondo tema affrontato parte dalla considerazione comune che la Piastrinopenia Immune primitiva sia una “patologia benigna”. Questa definizione comunemente accettata non deve tuttavia far sottovalutare la potenziale gravità dell’ITP, pertanto l’analisi dei dati di letteratura e la revisione di alcuni casi reali aiuterà l’approfondimento di questa tematica.
    Da ultimo si svilupperà il tema del timing di impiego dei farmaci ad azione trombopoietino mimetica, sollecitando i discenti alle riflessioni inerenti le esigenze cliniche, le evidenze scientifiche sull’ uso dei farmaci disponibili e le indicazioni degli enti regolatori per il loro impiego.
    Il programma prevede il coinvolgimento diretto dei discenti in forma interattiva, con discussione di casi reali, commenti ai dati di letteratura scientifica e problem solving, che possano costituire un valido ausilio nella realtà quotidiana della gestione del paziente con ITP.

  • Programma dell’attività formativa

    Venerdì, 5 Novembre

    13.45 - Registrazione dei partecipanti

    14.00 - Apertura dei lavori e introduzione alla giornata (Silvia Cantoni, Monica Carpenedo)

    14.05 - Piastrine e virus: dall’immunità adattiva alla patologia autoimmune. SARS-CoV-2 apre nuovi scenari? (Wilma Barcellini)

    14.25 - ITP e Qualità della vita: quale importanza, quali evidenze (Angelo Gardellini)

    14.45 - Discussione

    PRIMA SESSIONE INTERATTIVA
    Certe cattive compagnie: ITP e Covid 19
    A cura di Silvia Cantoni

    15.00 - Situazione clinica I

    15.20 - Situazione clinica II

    15.50 - Pausa

    SECONDA SESSIONE INTERATTIVA
    Ma davvero l’ITP è una “patologia benigna”?
    I casi che non vorremmo più rivedere
    A cura di Monica Carpenedo

    16.00 - Situazione clinica I

    16.20 - Situazione clinica II

    TERZA SESSIONE INTERATTIVA
    Sincronizziamo gli orologi: Il timing di impiego del TPO-RA
    A cura di Bruno Fattizzo

    16.40 - Situazione clinica I

    17.00 - Situazione clinica II

    17.10 - Discussione aperta tra panel e discenti, Q&A

    18.00 - Take home messages (Silvia Cantoni, Monica Carpenedo)

    18.10 - Chiusura dei lavori

  • Iscrizioni

    Questa attività è riservata a un numero limitato di partecipanti.

    La quota di partecipazione è gratuita.

    Per partecipare all’evento è necessario completare la procedura di iscrizione entro il 05/11/2021.

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Istruzioni ECM

    Per completare il percorso formativo e ottenere i crediti ECM previsti, l’utente deve soddisfare tutte le seguenti condizioni:

    1. Appartenere a una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM.
    2. Partecipare all’Evento Digitale per tutta la durata prevista (NB guardare le registrazioni non è sufficiente).
    3. Compilare la scheda di valutazione dell’Evento Digitale, resa disponibile al termine dell’evento*, entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è terminata l'attività formativa.
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è terminata l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. Sono consentiti un massimo di 5 tentativi ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.

    Al completamento del percorso, indipendentemente dall’esito del test di verifica dell’apprendimento, sarà possibile scaricare l’attestato di partecipazione. Coloro che hanno superato con successo il test di verifica dell’apprendimento potranno scaricare l'attestato con i crediti ECM.

    Nota Bene

    La piattaforma permette di compilare la scheda di valutazione dell'Evento Digitale e di svolgere il questionario di valutazione dell'apprendimento ai soli utenti con una presenza non inferiore al 75% della durata prevista di ogni singola sessione costituente l'evento. Questa condizione deve essere soddisfatta per poter scaricare l'attestato di partecipazione.

    Per esempio, se un Evento Digitale è costituito da due Webinar da 2 ore, l’utente deve maturare una presenza uguale o superiore al 75% in ciascuno dei due Webinar. Essere presenti al 50% del primo Webinar e al 100% del secondo Webinar non è sufficiente.