ENTER
  • Il carcinoma esofageo e della giunzione esofago-gastrica: entità patologiche, molecolari e cliniche autonome?

    Negli ultimi due anni anche le neoplasie esofago-gastriche sono state interessate dalla rivoluzione immunoterapica che, sia in adiuvante sia nel setting metastatico, andrà a cambiare la nostra pratica clinica.
    Anche nei più recenti studi registrativi le patologie esofagee, della giunzione esofago-gastrica e dello stomaco sono state quasi sempre considerate come entità simili. È oramai noto che la sede, oltre all’istologia, caratterizza gli aspetti immunitari e di fenotipo cellulare. Poter individuare e classificare al meglio i sottotipi di neoplasie di questo distretto permetterebbe di selezionare al meglio i trattamenti e incrementare gli outcomes oncologici.

  • Programma dell’attività formativa

    Introduzione e obiettivi - Stefano Cascinu

    Epidemiologia del carcinoma esofageo e della giunzione esofago gastrica - Enrico Vasile

    Il carcinoma esofageo tra anatomia patologica e patologia molecolare - Luca Albarello

    Il carcinoma della giunzione esofago-gastrica: aspetti anatomici e correlazioni cliniche:

    • La chirurgia del carcinoma esofageo - Riccardo Rosati
    • La chirurgia della giunzione esofagogastrica - Giovanni de Manzoni
    • Chemioterapia o chemioradioterapia nel carcinoma esofageo e della giunzione resecabile? - Ferdinando De Vita
    • Il carcinoma dell’esofago cervicale: quale trattamento? - Elena Mazza
    • Il carcinoma esofageo metastatico: la gestione clinica - Sara Lonardi


    Conclusioni - Stefano Cascinu

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Verifica Apprendimento Partecipanti

    Questionario a risposta multipla e a doppia randomizzazione. Si effettua online con l'obbligo di rispondere correttamente ad almeno il 75 percento delle domande per il suo superamento. È prevista la possibilità di ripetizione in caso di esito negativo