• NSCLC localmente avanzato: strategie innovative di trattamento

    Il tumore del polmone non-microcitoma in stadio localmente avanzato rappresenta lo scenario tipico di integrazione tra le varie strategie terapeutiche oncologiche oggi disponibili. Pur se all’interno di questa definizione convivono multiple presentazioni di malattia che rendono complesso ipotizzare l’esistenza di un’unica soluzione terapeutica, certamente la radiochemioterapia concomitante rappresenta l’approccio che ha mostrato i migliori risultati terapeutici. Tuttavia nessuna modalità di intensificazione del trattamento, sia essa l’aumento delle dosi di radioterapia che l’impiego di regimi chemioterapici diversi, piuttosto che l’aumento del numero di cicli di chemioterapia, fino ad oggi ha mai dimostrato di migliorare l’outcome. Al contrario, i recenti dati di integrazione con l’immunoterapia mostrano come questa nuova strategia possa aprire a una nuova visione offrendo concreti risultati di miglioramento. Il corso si pone l’obiettivo di affrontare i diversi aspetti della gestione del paziente affetto da tumore del polmone non microcitoma in stadio localmente avanzato. Partendo dalla corretta stadiazione, e attraverso l’analisi dello standard attuale di trattamento, andrà ad analizzare il razionale preclinico e i risultati clinici disponibili dell’integrazione tra la radiochemioterapia e l’immunoterapia.
    La riflessione su questi temi potrebbe portare a una migliore consapevolezza da un lato della necessità di impiegare la strategia concomitante e dall’altro dell’inevitabile bisogno che la presa in carico del paziente sia multidisciplinare sin dall’inizio.

  • Programma dell’attività formativa

    • Il sistema di classificazione TNM VIII edizione: il nuovo staging del NSCLC. E. Ruffini
    • La chemioradioterapia nel NSCLC come standard di trattamento nella malattia localmente avanzata. U. Ricardi
    • L’immunoterapia nel NSCLC Stadio III: razionale preclinico. S. Ramella
    • NSCLC Stadio III: novità e risultati clinici. M. Garassino
    • La gestione multidisciplinare del paziente e delle tossicità per garantire la continuità terapeutica. F. Cappuzzo, M. Garassino, E. Ruffini, S. Ramella, U. Ricardi
    • Come cambia l’approccio ai pazienti nel NSCLC Stadio III alla luce dei nuovi dati. E. Ruffini, F. Cappuzzo, M. Garassino, S. Ramella, U. Ricardi

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, specializzazione e attività ultraspecialistica

  • Verifica Apprendimento Partecipanti

    Questionario a risposta multipla e a doppia randomizzazione. Si effettua online con l'obbligo di rispondere correttamente ad almeno il 75 percento delle domande per il suo superamento. È prevista la possibilità di ripetizione in caso di esito negativo