• Gestione multidisciplinare del paziente con cancro della tiroide avanzato - Corso Residenziale

    Il carcinoma della tiroide avanzato e/o metastatico rappresenta una situazione clinica molto eterogenea. È mandatorio in questo contesto un approccio multidisciplinare che vede coinvolti in prima persona più specialisti.
    Obiettivo del corso è fornire a medici già dedicati nella loro pratica clinica alla cura dei pazienti affetti da carcinoma della tiroide, conoscenze più specifiche sulla gestione dei casi complessi. In particolare, quali trattamenti abbiamo a disposizione; quando e come utilizzare i trattamenti loco-regionali; quando e come utilizzare i nuovi farmaci, inclusa la gestione degli effetti collaterali degli stessi.

    Casi clinici presentati dai partecipanti

    I partecipanti al corso sono invitati a proporre casi clinici sulla base della loro esperienza. I casi dovranno pervenire a segreteriacorsi@accmed.org entro il 6 Maggio.

    Ogni caso clinico dovrà fornire i seguenti elementi:

    • Storia clinica del paziente, caratteristiche patologiche, molecolari e imaging
    • Terapie utilizzate e modalità di somministrazione
    • Modalità di gestione delle tossicità e della terapia
    • Risultati disponibili e risultati attesi
    • Conclusioni e/o discussione

    Sulla base dei casi ricevuti la faculty commenterà le caratteristiche più rile­vanti emerse e selezionerà i casi più interessanti per la presentazione specifica a cura dei partecipanti.

  • Modalità di partecipazione

    L’iscrizione all’attività potrà avvenire esclusivamente attraverso procedura online, non saranno accettati nuovi iscritti presso la sede congressuale.

    Per l’accesso agli spazi congressuali, AccMed raccomanda di attenersi alle seguenti norme di sicurezza:

    • non accedere agli spazi congressuali con temperatura corporea superiore a 37.5
    • mantenere la distanza interpersonale
    • indossare la mascherina FFP2 coprendo naso e bocca per tutta la durata dei lavori
    • disinfettare frequentemente le mani con appositi gel idroalcolici

    Potete trovare ulteriori dettagli relativi allo svolgimento dell’evento residenziale e alle relative misure di sicurezza qui: https://fad.accmed.org/sicurezza.


  • Programma dell’attività formativa

    Lunedì, 23 maggio

    12.00 - Registrazione dei partecipanti

    12.15 - Saluti istituzionali di benvenuto
    Mario Melazzini, Amministratore Delegato ICS Maugeri
    Chiara Maugeri, Vice-Presidente Fondazione Salvatore Maugeri

    12.30 - Introduzione e obiettivi del corso (Laura Locati)

    Moderatori: Lorenzo Preda, Mario Rotondi

    12.40 - Diagnostica patologica: cosa chiedere al patologo (Biagio Paolini)

    13.00 - Diagnostica mediante imaging
    o   Ecografia: Spyridon Chytiris
    o   PET: Irene Bossert
    o   Tac/RMN: Gisela Viselner 

    13.30 - Termoablazione ecoguidata dei tumori tiroidei (Giovanni Mauri)

    13.45 - Update sull’approccio chirurgico (malattia primitiva/recidiva) (Marco Benazzo)

    14.05 - Radio-iodio: quando e quali dosi; Radio-iodio resistenza: diagnosi e quale approccio (Ettore Seregni)

    14.25 - Ormonoterapia (Flavia Magri)

    14.45 - Discussione

    14.55 - Pausa caffè

    15.15 - Carcinoma differenziato iodio-resistente e terapia sistemica: quando trattare, chi trattare, quando sospendere. Gestione degli effetti collaterali (Laura Locati)

    15.45 - Discussione

    15.55 - Tumor board: discussione e analisi di casi clinici portati dai partecipanti
    Moderatori: Luca Chiovato, Antonio Bernardo
    Intervengono: Biagio Paolini, Antonio Occhini, Ettore Seregni

    18.15 - Conclusione dei lavori

    Martedì, 24 maggio

    Moderatori: Laura Fugazzola, Laura Locati 

    9.00 - ERN-EURACAN e l’importanza del networking nei tumori della tiroide (Annalisa Trama)

    9.30 - Keynote lecture. The future treatment landscape of advanced thyroid cancer (Martin Schlumberger) 

    9.50 - Discussione

    TRATTAMENTI LOCO-REGIONALI

    10.05 - Radiologia interventistica: c’è un ruolo terapeutico? (Rodolfo Lanocita)

    10.25 - Approccio alla malattia ossea: quanto bisogna essere interventisti (Alessandro Luzzati)

    10.45 - Discussione

    11.00 - Pausa caffè   

    11.15 - Radioterapia: quali prospettive (Giovanni Ivaldi, Ester Orlandi)

    11.35 - Gestione del paziente con carcinoma midollare recidivato e/o metastatico: quando trattare, chi   trattare, quando sospendere. Gestione degli effetti collaterali (Laura Fugazzola)

    11.55 - Update carcinoma anaplastico (Laura Locati)

    12.25 - Discussione

    12.45 - Pausa pranzo

    13.45 - Tumor board: discussione e analisi di casi clinici portati dai partecipanti
    Moderatori: Luca Chiovato, Paolo Pedrazzoli
    Intervengono: Rodolfo Lanocita, Ettore Seregni, Ester Orlandi, Alessandro Luzzati

    16.05 - Conclusioni (Laura Locati)

    16.15 - Chiusura dei lavori

  • Iscrizioni

    Questa attività è riservata a un numero limitato di partecipanti.

    La quota di partecipazione è gratuita.

    Per partecipare all’evento è necessario completare la procedura di iscrizione entro il 23/05/2022.

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Istruzioni ECM

    Per completare il percorso formativo e ottenere i crediti ECM previsti, l’utente deve soddisfare tutte le seguenti condizioni:

    1. Appartenere a una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM;
    2. Partecipare ad almeno il 90% della durata dell’evento;
    3. Compilare la scheda di valutazione dell’evento - resa disponibile ESCLUSIVAMENTE ONLINE al termine dell’evento stesso - entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui è terminata l'attività formativa;
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento - reso disponibile ESCLUSIVAMENTE ONLINE al termine dell’evento stesso - entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui è terminata l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. E' consentito un solo tentativo ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.