• Primo Congresso Associazione Italiana Familiarità ed Ereditarietà dei Tumori (AIFET) - Videoconferenza

    AIFEG è diventata AIFET: L’Associazione Italiana familiarità ed ereditarietà dei tumori gastroenterici si rinnova, apre i suoi interessi scientifici di ricerca traslazionale e di presa in carico dei soggetti affetti da sindromi ereditarie a tutte le sedi tumorali. AIFET (Associazione Italiana familiarità ed ereditarietà dei tumori) celebra il suo primo congresso a Varese in modalità ibrida (in presenza e online) con una panoramica sulle più importanti sindromi di suscettibilità ereditaria ai tumori. Il congresso si articolerà in diverse sessioni nelle quali verranno affrontate le tematiche attuali delle diverse sindromi a partire dal tumore ereditario della mammella e ovaio, a seguire una sessione sul melanoma famigliare e sui tumori del tratto gastroenterico ereditari. Si parlerà anche di sindromi complesse più rare ma che coinvolgono tumori diversi anche in età pediatrica. Il programma si conclude con una tavola rotonda dedicata alle problematiche della comunicazione nell’ambito della genetica dei tumori ereditari. Interverranno alla tavola rotonda esperti di comunicazione del settore e rappresentanti sia delle società scientifiche coinvolte che rappresentanti delle associazioni di pazienti. AIFET come da tradizione AIFEG riunisce l'interesse di tutti gli specialisti che intervengono nel percorso di ricerca, diagnosi e cura dei tumori eredo-familiari e si pone come punto di riferimento multidisciplinare per la formazione di giovani che intendono entrare in questo settore. Il congresso nazionale AIFET rappresenta sempre un motivo di scambio culturale e di messa a fuoco delle nuove opportunità terapeutiche. In questo congresso in particolare si approfondiranno tematiche di diagnosi e classificazione dei tumori partendo dalle correlazioni genotipo-fenotipo con presentazioni che stimoleranno l'interattività tra i convenuti e solleciteranno un’attenta presa in carico dei pazienti ad alto rischio oncologico. Esperti nazionali illustreranno inoltre l'up-to-date delle innovazioni terapeutiche dei tumori dell'ovaio e della mammella e le nuove potenzialità dell’immunoterapia nei tumori solidi.

  • Programma dell’attività formativa

    9.30

    Saluti delle Autorità

    Direttore Generale ASST Settelaghi
    Gianni Bonelli

    Magnifico Rettore Università dell'Insubria
    Angelo Tagliabue

    9.45

    Apertura dei lavori

    Cristina Oliani, Fausto Sessa, Maria Grazia Tibiletti

    I SESSIONE - Il carcinoma mammario nelle sindromi ereditarie
    Moderatori: Fedro Peccatori, Daniela Terribile 

    10.00

    Sono ancora attuali le indicazioni FONCAM per il test BRCA? Il punto di vista del laboratorio e del chirurgo 

    Marco Montagna, Francesca Rovera
    10.20

    Nuove terapie per il carcinoma mammario BRCA mutato

    Laura Cortesi
    10.40

    Cancro della mammella e sindrome di LYNCH

    Bernardo Bonanni
    10.55

    Rischio di cancro mammario nei portatori di varianti CDH1

    Isabella Mammi
    11.10

    Discussione

    II SESSIONE - Focus per l’utilizzo dei PARP inibitori nel carcinoma ovarico
    Moderatori: Nicoletta Donadello, Maria Grazia Tibiletti

    11.30

    Meccanismi di resistenza ai PARP-inibitori e scenari clinici

    Domenica Lorusso
    11.50

    Nuovi approcci disponibili per la determinazione dell’HRD

    Massimo Barberis
    12.10

    Discussione

    12.30

    Abstract a tema
    Moderatori: Ileana W. Carnevali, Alessandra Viel, Francesca Zefiro

    13.30

    Pausa pranzo

    III SESSIONE - Nuovi protagonisti per la prevenzione e la terapia del melanoma
    Moderatori: Paola Ghiorzo, Maurizio Lombardo 

    14.30

    Basi molecolari e strategie terapeutiche per il melanoma avanzato

    Paola Queirolo
    14.50

    Il melanoma ereditario tra aumento di incidenza e nuovi geni di predisposizione: studio multicentrico IMI

    Lorenza Pastorino
    15.10

    L'espressione immunoistochimica di BAP1 è un nuovo marcatore di sindrome? 

    Andrea Remo
    15.20

    Discussione

    15.30

    Abstract a tema
    Moderatori: William Bruno, Maria Adelaide Caligo, Valentina Calò

    IV SESSIONE - Up-date sui tumori ereditari del tratto gastroenterico
    Moderatori: Lucio Bertario, Stefania Sciallero

    16.00

    Immunoterapia e marcatori molecolari nei tumori MMR

    Chiara Cremolini
    16.20

    Nuove frontiere nel trattamento del carcinoma dell’endometrio con deficit MMRo

    Giorgio Valabrega
    16.30

    Discussione
    Moderatori: Martina Cavestro, Sergio Segato

    16.40

    Trattamento endoscopico versus trattamento chirurgico nelle NAMP

    Emanuele Damiano Luca Urso
    17.00

    Chirurgia del retto in paziente APC

    Marco Vitellaro
    17.20

    Sorveglianza versus chirurgia per la prevenzione dei tumori ginecologici

    Giorgio Formenti
    17.45

    Discussione 

    17.50

    Abstract a tema
    Moderatori: Mattia Berselli, Giovan Battista Rossi, Vittoria Stigliano

    18.30

    Fine lavori ECM

    SESSIONE NON ECM

    18.35

    Assemblea Soci AIFET

    19.30

    Fine lavori

    V SESSIONE - SINDROMI RARE
    Moderatori: Maurizio Genuardi, Guglielmina Nadia Ranzani

    8.30

    Sinergia fra genetista clinico e laboratorio: una panoramica per l’identificazione delle sindromi rare

    William Bruno
    9.10

    Sindromi MEN: dalla pratica clinica alla ricerca traslazionale

    Natalia Pellegata
    9.30

    Discussione

    9.40

    RET come marcatore di nuove terapie nel carcinoma della tiroide

    Laura Deborah Locati
    10.00

    Discussione 

    10.10

    Abstract a tema
    Moderatori: Giulia Cini, Isabella Mammi, Daniela Turchetti

    11.10

    Chiusura lavori ECM

    SESSIONE NON ECM

    11.15

    Presentazione di un progetto a tema

    Alessandra Vicentini
    11.45

    Tavola Rotonda 

    Genetica e prevenzione oncologica: ruolo della comunicazione nell’era dei social networks

    Partecipano:

    AIFET: Maria Grazia Tibiletti

    AIOM: Stefania Sciallero

    CIPOMO: Luigi Cavanna

    SIGU: Liliana Varesco

    SIPO Lombardia: Eugenia Trotti

    ABRCAdaBra: Fabrizia Galli

    Acto onlus: Nicoletta Cerana

    APAIM: Monica Forchetta

    Europa Donna: Loredana Pau

    My Gut Feeling: Teresa Tiano

    Mutagens: Salvo Testa

    OPI Varese: Aurelio Filippini

    Vivere senza Stomaco: Claudia Santangelo

    Moderatori: Adele Patrini, Alessandra Vicentini
    13.15

    Fine lavori e saluti finali

  • Iscrizioni

    Questa attività è riservata a un numero limitato di partecipanti.

    La quota di partecipazione è:

    • Quota intera € 80.00
    • Quota riservata ai soci aifet € 50.00

    Per i criteri di eleggibilità e altre informazioni sulle quote ridotte (qualora previste), contattare info.bologna@accmed.org.

    Per partecipare all’evento è necessario completare la procedura di iscrizione (incluso il pagamento della quota applicabile) entro il 27/09/2022. Il pagamento è effettuabile online esclusivamente con Carte di Credito o Paypal.

    Nel caso non venga raggiunto il numero minimo di iscritti previsto, Accademia si riserva la facoltà di annullare l’attività. In questo caso Accademia procederà alla opportuna comunicazione e al totale rimborso delle quote di partecipazione.
    In caso di rinuncia, si prega di informare tempestivamente Accademia. Se la rinuncia avviene entro il 10° giorno precedente la data di inizio dell’evento, la quota versata sarà restituita con la detrazione del 30%. Se la rinuncia avviene dopo tale scadenza, l’utente non avrà diritto ad alcun rimborso.

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Istruzioni ECM

    Per completare il percorso formativo e ottenere i crediti ECM previsti, l’utente deve soddisfare tutte le seguenti condizioni:

    1. Appartenere a una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM;
    2. Partecipare ad almeno il 90% della durata dell’evento;
    3. Compilare la scheda di valutazione dell’evento - resa disponibile ESCLUSIVAMENTE ONLINE al termine dell’evento stesso - entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui è terminata l'attività formativa;
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento - reso disponibile ESCLUSIVAMENTE ONLINE al termine dell’evento stesso - entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui è terminata l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. E' consentito un solo tentativo ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.