ENTER
  • Il contributo del test delle catene pesanti/leggere nella gestione delle gammopatie monoclonali

    Le gammopatie monoclonali comprendono un gruppo eterogeneo di disturbi clinici che vanno dalla gammopatia monoclonale benigna di significato indeterminato (MGUS) alla condizione asintomatica (smoldering - SMM) a quelle potenzialmente letali di mieloma multiplo (MM) e amiloidosi a catene leggere (AL). Queste patologie sono caratterizzate dalla proliferazione incontrollata di plasmacellule clonali nel midollo osseo con conseguente produzione di immunoglobuline monoclonali (proteina M), che consistono in immunoglobuline intatte e/o frammenti monoclonali come catene leggere libere (FLC), rilevabili nel siero e/o nelle urine. Identificare, caratterizzare e misurare la proteina M è di fondamentale importanza nel guidare la diagnosi iniziale, stratificare il rischio di una eventuale ricaduta e nel monitorare la risposta alla terapia. Insieme al test delle catene leggere libere nel siero, i metodi di laboratorio convenzionali ricoprono un ruolo fondamentale nella gestione delle gammopatie monoclonali. Tuttavia, sono necessari metodi più accurati per raggiungere nuovi e più stringenti obiettivi clinici. Il test delle catene pesanti/leggere (HLC) può superare alcuni dei limiti dei metodi convenzionali per la valutazione di tali pazienti. Il corso intende fornire ai partecipanti un aggiornamento sulla diagnostica di laboratorio delle gammopatie monoclonali, con particolare focus alle linee guida e ai test delle catene leggere libere e catene pesanti/leggere.

  • Programma dell’attività formativa

    14.30 - Registrazione dei partecipanti

    Moderatori: Marcello Ciaccio, Sergio Mario Siragusa

    15.00 - Gammopatie monoclonali: inquadramento clinico (Sergio Mario Siragusa)

    15.20 - Il ruolo del laboratorio: linee guida (Luisa Agnello)

    15.40 - Il contributo del test delle catene pesanti/leggere nella gestione clinica (Melania Carlisi)

    16.00 - Discussione di situazioni cliniche esemplificative (Bruna Lo Sasso, Marta Mattana)

    16.30 - Discussione 

    16.50 - Conclusioni e take home messages (Marcello Ciaccio)

    17.00 - Chiusura dei lavori

  • Iscrizioni

    Questa attività è riservata a un numero limitato di partecipanti.

    La quota di partecipazione è gratuita.

    Per partecipare all’evento è necessario completare la procedura di iscrizione.

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Istruzioni ECM

    Per completare il percorso formativo e ottenere i crediti ECM previsti, l’utente deve soddisfare tutte le seguenti condizioni:

    1. Appartenere a una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM.
    2. Partecipare all’Evento Digitale per tutta la durata prevista (NB guardare le registrazioni non è sufficiente).
    3. Compilare la scheda di valutazione dell’Evento Digitale, resa disponibile al termine dell’evento*, entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è terminata l'attività formativa.
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è terminata l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. Sono consentiti un massimo di 5 tentativi ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.

    Al completamento del percorso, indipendentemente dall’esito del test di verifica dell’apprendimento, sarà possibile scaricare l’attestato di partecipazione. Coloro che hanno superato con successo il test di verifica dell’apprendimento potranno scaricare l'attestato con i crediti ECM.

    Nota Bene

    La piattaforma permette di compilare la scheda di valutazione dell'Evento Digitale e di svolgere il questionario di valutazione dell'apprendimento ai soli utenti con una presenza non inferiore al 75% della durata prevista di ogni singola sessione costituente l'evento. Questa condizione deve essere soddisfatta per poter scaricare l'attestato di partecipazione.

    Per esempio, se un Evento Digitale è costituito da due Webinar da 2 ore, l’utente deve maturare una presenza uguale o superiore al 75% in ciascuno dei due Webinar. Essere presenti al 50% del primo Webinar e al 100% del secondo Webinar non è sufficiente.