ENTER
  • I Molecular Tumor Boards: oltre le mutazioni “classiche”

    Il trattamento della maggior parte delle neoplasie è basato sulla selezione molecolare che, tramite l'identificazione di mutazioni actionable, consente di apportare benefici sostanziali con terapie specifiche. E’ quindi importante un'appropriata diagnosi molecolare, una corretta interpretazione del risultato dei test ed una conseguente appropriatezza terapeutica. Questo processo vede coinvolte diverse figure professionali (patologo, biologo molecolare, oncologo, genetista, etc.) la cui integrazione è fondamentale per una corretta pratica clinica.

  • Programma dell’attività formativa

    Lunedì, 4 luglio 2022

    14.30 - Introduzione e obiettivi del corso (Paolo Pronzato)

    14.35 - Tra laboratorio e pratica clinica la distanza adesso è breve: tecniche di identificazione delle mutazioni (Nicola Normanno)

    14.50 - Il ruolo del patologo nella medicina di precisione. Cosa, come e quando testare? (Caterina Marchiò)

    15.05 - Criteri di priorità nella ricerca delle mutazioni rare: le Linee Guida (Giampaolo Tortora)

    15.20 - Discussione

    15.35 - Come rendere Evidence-Based le nostre decisioni? Tavola rotonda su casi clinici (Paolo Marchetti)

    15.55 - Situazioni cliniche in cui pensare “uncommon” (Alessandro Pastorino)

    16.10 - L’iperselezione molecolare nel decision making. È sempre la scelta migliore? (Alberto Sobrero)

    16.20 - Discussione

    16.30 - Take Home Messages (Paolo Pronzato)

    16.40 - Chiusura dei lavori

  • Iscrizioni

    Questa attività è riservata a un numero limitato di partecipanti.

    La quota di partecipazione è gratuita.

    Per partecipare all’evento è necessario completare la procedura di iscrizione entro il 04/07/2022.

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Istruzioni ECM

    Per completare il percorso formativo e ottenere i crediti ECM previsti, l’utente deve soddisfare tutte le seguenti condizioni:

    1. Appartenere a una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM.
    2. Partecipare all’Evento Digitale per tutta la durata prevista (NB guardare le registrazioni non è sufficiente).
    3. Compilare la scheda di valutazione dell’Evento Digitale, resa disponibile al termine dell’evento*, entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è terminata l'attività formativa.
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui si è terminata l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. Sono consentiti un massimo di 5 tentativi ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.

    Al completamento del percorso, indipendentemente dall’esito del test di verifica dell’apprendimento, sarà possibile scaricare l’attestato di partecipazione. Coloro che hanno superato con successo il test di verifica dell’apprendimento potranno scaricare l'attestato con i crediti ECM.

    Nota Bene

    La piattaforma permette di compilare la scheda di valutazione dell'Evento Digitale e di svolgere il questionario di valutazione dell'apprendimento ai soli utenti con una presenza non inferiore al 75% della durata prevista di ogni singola sessione costituente l'evento. Questa condizione deve essere soddisfatta per poter scaricare l'attestato di partecipazione.

    Per esempio, se un Evento Digitale è costituito da due Webinar da 2 ore, l’utente deve maturare una presenza uguale o superiore al 75% in ciascuno dei due Webinar. Essere presenti al 50% del primo Webinar e al 100% del secondo Webinar non è sufficiente.