ENTER
  • Dalla teoria alla pratica clinica: come gestire i pazienti con carcinoma prostatico mCRPC candidabili a trattamento con inibitori di PARP

    Il carcinoma della prostata avanzato è una malattia che può oggi giovarsi di differenti opzioni terapeutiche, con diverse tipologie di farmaci (ormonali, chemioterapici, a bersaglio molecolare) in grado di migliorare la sopravvivenza e la qualità della vita del paziente. Un requisito fondamentale per identificare il farmaco più indicato e formulare una proposta terapeutica che sia il più possibile personalizzata è quello di valutare con precisione le caratteristiche della neoplasia sotto il profilo dello stadio clinico, della sua aggressività biologica e delle sue caratteristiche immunoistochimiche e biomolecolari, che preludono alla possibilità di proporre o meno i trattamenti più recentemente resi disponibili dalla ricerca clinica.
    Questa attività educativa si focalizzerà sul carcinoma della prostata metastatico, resistente alla castrazione (mCRPC), con lo scopo di approfondire l’analisi critica di scenari clinici paradigmatici in tema di gestione globale del paziente: scelta del trattamento, eventi avversi, polifarmacia.

  • Programma dell’attività formativa

    Introduzione - Massimo Barberis, Giario N. Conti

    PARTE 1 – BRCA 1-2 e carcinoma della prostata. Diagnosi e selezione del paziente
    Il ruolo delle varianti patogenetiche e la loro ricerca: quali, quando, a chi e su che materiale - Francesca Castiglione
    Il rischio eredo-famigliare e il counselling genetico: quando attivarlo? - Ettore Capoluongo
    Il problema della stadiazione. Next generation imaging: sempre e a tutti? - Stefano Fanti

    Pillole di pratica clinica
    Il paziente a rischio eredo-famigliare - Luca Triggiani
    Criticità di stadiazione - Luigi Da Pozzo

    PARTE 2 – Gli inibitori di PARP nella pratica clinica
    Identificazione del paziente e gestione della terapia: cosa dicono le linee guida - Roberto Iacovelli
    Profilo metabolico e interazioni farmacologiche - Marzia Del Re

    Pillole di pratica clinica
    Il paziente “complesso” - Valentina Guadalupi
    Il paziente giovane - Luca Triggiani
    Il paziente borderline - Luigi Da Pozzo

    PARTE 3 – La gestione multidisciplinare del paziente con CRPC metastatico con PARP-inibitori: un “lavoro di gruppo”
    “Talk show” – Un Team multidisciplinare alla prova dei fatti: analizziamo insieme Il percorso del paziente nel continuum of care del carcinoma della prostata
    Coordina: Giario N. Conti
    Presenta il percorso clinico: Claudia Caserta
    Panelist: Massimo Barberis, Sergio Bracarda, Matteo Brunelli, Fabio Calabrò, Gianpiero Cardone, Giorgio Gandaglia, Barbara Jereczek, Giuseppe Procopio, Paolo Andrea Zucali

    PARTE 4 – Conclusioni
    Presente e futuro dei PARP inibitori nel carcinoma della prostata: quesiti aperti - S. Bracarda, Giario N. Conti, G. Procopio
    Considerazioni conclusive - Giuseppe Procopio

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Verifica Apprendimento Partecipanti

    Questionario a risposta multipla e a doppia randomizzazione. Si effettua online con l'obbligo di rispondere correttamente ad almeno il 75 percento delle domande per il suo superamento. È prevista la possibilità di ripetizione in caso di esito negativo