ENTER
  • Quarto incontro nazionale sul trattamento del paziente anziano affetto da carcinoma della prostata - Videoconferenza

    Il tumore della prostata è attualmente la neoplasia più frequente tra i maschi (20% di tutti i tumori diagnosticati) a partire dai 50 anni di età.
    La sopravvivenza dei pazienti con carcinoma prostatico, è attualmente attestata al 91% a 5 anni dalla diagnosi, una sopravvivenza per fortuna in costante crescita grazie alla diagnosi in fase precoce e alla disponibilità di farmaci e agenti terapeutici che si sono dimostrati efficaci nelle fasi di malattia avanzata.
    Il dato più interessante fornito dai Registri Tumori regionali è che la prevalenza è in continuo aumento: 458.000 uomini vivono con una diagnosi di adenocarcinoma della prostata di cui 6.811 ogni 100.000 sono ultrasettantacinquenni , molti dei quali in trattamento attivo con farmaci antiandrogeni e antineoplastici .
    Il mondo sanitario dovrà quindi gestire una grande quantità di prodotti della ricerca scientifica e tecnologica, dai nuovi farmaci biologici, all’imaging, alle tecnologie interventistiche, alla robotica, alla gestione dei dati con la cultura e la sensibilità di selezionare ciò che è davvero importante per la cura degli anziani e si dovrà necessariamente adattare ai bisogni di soggetti anziani a volte fragili, caratterizzati dalla presenza di multimorbidità, eventi iatrogeni, poli-farmacologia e ad elevato carico socio-assistenziale.
    Per queste ragioni si è ritenuto opportuno realizzare un approfondimento sul tema della neoplasia della prostata nel paziente anziano, con l’obiettivo di approfondire criticità, opportunità di miglioramento e numerose aree di lavoro per i professionisti che a diverso titolo sono impegnati nei processi di cura e assistenza consapevoli delle dotazioni tecnico-scientifiche, ma allo stesso tempo nel rispetto dell’utente anziano e della sua famiglia.

  • Programma dell’attività formativa

    10.00

    Saluti
    Andrea Luciani - GIOGER 
    Ugo F.F. De Giorgi - MEET URO

    I SESSIONE
    Identikit del paziente anziano affetto da carcinoma della prostata

    Moderatori: Orazio Caffo, Vittorina Zagonel

    10.20

    Long survivors in carcinoma della prostata. Come è cambiata la sopravvivenza

    Paolo Tralongo
    10.40

    Integrating geriatic assessment and genetic profiling to personalize therapy in older prostate cancer patients

    Nicolò Matteo Luca Battisti
    11.00

    Chi è il paziente anziano con neoplasia della prostata

    Angelo Porreca
    11.20

    Discussione

    II SESSIONE
    Quale radioterapia per quale paziente?
    Moderatori: Luca Triggiani, Vittorio Valvassori

    11.50

    La radioterapia nel paziente anziano

    Francesco Fiorica
    12.10

    Trattiamo o non trattiamo i rischi intermedi

    Alessandro Magli
    12.30

    Quale terapia nell'alto rischio

    Barbara Avuzzi
    12.50

    Discussione

    13.20

    Pausa pranzo

    III SESSIONE
    La malattia avanzata. Specialisti a confronto

    Moderatori: Cinzia Ortega, Carmine Pinto

    14.20

    La malattia oligometastatica

    Il punto di vista del radioterapista - Fabio Matrone

    Il punto di vista dell’oncologo - Claudia Caserta

    14.40

    La malattia multimetastatica

    Malattia ormono sensibile- Angela Gernone

    Malattia ormono resistente – Alessandra Mosca

    15.00

    Pre/riabilitazione bone health &sarcopenia

    Il punto di vista del geriatra - Giuseppe Colloca

    Il punto di vista dell’oncologo - Roberto Sabbatini

    15.20

    Discussione

    SESSIONE IV
    Trattamenti sistemici elderly’s friends?

    Moderatori: Paola Ermacora, Silvana Leo

    15.50

    Cosa dicono le linee guida e prospettive future

    Marco Maruzzo
    16.10

    Novità dagli studi clinici

    Cristina Masini
    16.30

    Farmaci orali, compliance e outcome

    Giuseppe Banna
    16.50

    Discussione

    17.20

    Chiusura


  • Iscrizioni

    Questa attività è riservata a un numero limitato di partecipanti.

    La quota di partecipazione è gratuita.

    Per partecipare all’evento è necessario completare la procedura di iscrizione.

  • Obiettivo formativo nazionale

    Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

  • Istruzioni ECM

    Per completare il percorso formativo e ottenere i crediti ECM previsti, l’utente deve soddisfare tutte le seguenti condizioni:

    1. Appartenere a una professione/disciplina corrispondente a quelle previste dall'accreditamento ECM;
    2. Partecipare ad almeno il 90% della durata dell’evento;
    3. Compilare la scheda di valutazione dell’evento - resa disponibile ESCLUSIVAMENTE ONLINE al termine dell’evento stesso - entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui è terminata l'attività formativa;
    4. Superare con successo il test di verifica dell’apprendimento - reso disponibile ESCLUSIVAMENTE ONLINE al termine dell’evento stesso - entro e non oltre la mezzanotte del 3° giorno successivo a quello in cui è terminata l'attività formativa. Il test consiste in un questionario a risposta multipla con una sola risposta corretta per ciascuna domanda. E' consentito un solo tentativo ed è considerato superato con successo quando si risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande.